Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

I genitori italiani considerano l’alimentazione un fattore fondamentale per la crescita dei loro figli, ma al tempo stesso la giudicano inadeguata perchè ricca di alimenti ad alto contenuto calorico.I bambini mangiano e bevono quello che vogliono già a partire dall’infanzia rifiutando gli alimenti completi come latte, yogurt, formaggio e carne. Le conseguenze di tutto ciò sono sotto gli occhi di tutti dato che l’obesità infantile è diventato un problema di notevole rilevanza sociale come di recente ha rimarcato il ministero della salute.Si può proteggere la propria salute anche senza rinunciare ai piaceri della tavola, rispettando 10 “regole”. 1 Controllare il peso e mantenersi sempre attivi Pesarsi almeno una volta al mese.Abituarsi a muoversi tutti i giorni, in caso di peso eccessivo consultare il medico, ridurre le enrate energetiche aumentando l’attività fisica.Evitare diete drastiche del tipo fai date , che possono essere dannose. 2 Più cereali, legumi, ortaggi e frutta Consumare tutti i giorni porzioni multiple di ortaggi e frutta fresca, aumentare il consumo di legumi sia freschi che secchi, avendo sempre cura di limitare le aggiunte di oli e grassi. Consumare regolarmente pane, pasta riso e cereali. 3 I grassi: scegliere la qualità limitare la quantità Preferire ai grassi di origine animale quelli di origine vegetale, non eccedere nel consumo di alimenti fritti. Mangiare il pesce due o tre volte a settimana . Tra le carni preferite quelle magri; mangaire uova fino a quattro alla settimana. Prediligere il latte scremato a quello parzialmente scremato. Tutti i formaggi contengono quantità elevate di grassi per cui è opportuno consumarne piccole porzioni. 4 Zuccheri nei giusti limiti Moderare il consumo di alimenti e bevande dolci.Tra i dolci preferire quelli che contengono meno grassi e zuccheri e più amido come ad esempio biscotti e torte non farcite. Utilizzare in quantità controllata marmellate econfetture di frutta. Limitare il consumo di prodotti che si attaccano ai denti come caramelle e torroni 5 Bere ogni giorno acqua in abbondanza Assecondare il senso di sete o bere 1,5-2 litri di acqua al giorno.Bere frequentemente e in piccole quantità, soprattutto dopo l’attività fisica è consigliabile bere per reintegrare le perdite dovute alla sudorazione. 6 Il sale? Meglio poco Preferire al sale comune il sale iodato. Limitere il condimento alternativo(dado da brobo, senape, ecc. ). Insaporare i cibi con erbe aromatiche (aglio, cipolle, basilico, prezzemolo) e spezie (pepe, peperoncino, zafferano, noce moscata). Rendere più gradevole il gusto del cibo utilizzabdo aceto e succo di limone. 7 Bevande alcoliche solo in quantità controllata Se si disidera consumare bevande alcoliche farlo con moderazione durante i pasti. 8 Variare le scelte a tavola Scegliere alimenti appartenenti a tutti i diversi gruppi nutritivi, alternandoli nei vari pasti della giornata. 9 Alcuni consigli particolari per persone speciali Durante la gravidanza è opportuno evitare aumenti eccessivi del peso. Durante l’allattamento è utile seguire un’alimentazione ricca di acqua, vegetali freschi, pesce, latte e derivati che contribuirà a produrre un latte adatto alle esigenze del bambino. 10 La sicurezza dei cibi dipende anche da noi . Non lascire raffreddare un alimento già cotto fuori dal frigorifero senza coprirlo, evitare il contatto nel frigorifero tra i vari alimenti. Non conservare gli alimenti troppo a lungo nel frigorifero in quanto i cibi non vengono conservati in eterno.   Fonte: medicina33.com


Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LASCIA UN COMMENTO