Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Le nevralgie sono dolori che insorgono lungo il decorso di un nervo periferico e delle sue diramazioni e non sono accompagnati da disturbi della sensibilità .Le nevralgie hanno cause locali (ferite, compressioni. infiammazioni di organi vicini ecc.) e generali (malattie croniche, intossicazioni, freddo). Si manifestano ora bruscamente ora con lentezza, hanno durata dì intensità variabile e possono ricomparire anche dopo lungo tempo. Le nevralgie facciali interessano sovente solo la metà del viso. La loro forma più dolorosa è la nevralgia del trigemino che si manifesta periodicamente a carico dell’occhio, della regione sopra mascellare e di quella mandibolare. Le nevralgie brachiali provocano dolori al braccio (più forti verso la spalla che verso la mano) alla spalla, al collo, che si accentuano con il movimento il quale perciò diventa difficile. Le nevralgie intercostali sono localizzate al livello del torace, lungo le cestole: si distinguono da dolori di altra origine (in particolare quelli cardiaci) perché aumentano con l’inspirazione profonda e la tosse. Spesso particolarmente dolorosa è la nevralgia sciatica: parte da una natica, scende verso la zona posteriore della coscia e della gamba; se si tiene la gamba tesa con il tallone sollevato, il dolore diventa più forte. Il trattamento generale delle nevralgie è anzitutto il calore: compresse calde, unguenti revulsivi, pennellature di tintura di iodio, applicazione di tessuti di lana. Sopprimere caffè, alcool, tabacco e appena possibile visita medica per curare la causa della nevralgia.   Fonte: medicina33.com

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornmenti in tempo reale. Per aggiungerti  metti mi piace nella nostra pagina qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here