Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Stretta anticrimine della Polizia di Stato, nel capoluogo palermitano: nelle ultime 24 ore, in tre distinte circostanze, si è proceduto all’arresto di 4 persone, sventando un furto ed un episodio di spaccio.
Nella tarda serata di ieri, la giovane cliente di un locale di ristorazione di via Spinuzza si è accorta dell’avvenuto furto della sua borsa quando l’autore del reato, un ragazzo vicino di tavolo si era già allontanato a gambe levate; il parapiglia generatosi è stato colto da una pattuglia di polizia del Commissariato di P.S. “Oreto-stazione”, dispiegata in zona “champagneria”, luogo ritenuto a rischio per la particolare concentrazione di giovani attirati dalla “movida”. Gli agenti, grazie alle descrizioni dell’autore del furto, lo hanno rintracciato a breve distanza dal locale, hanno recuperato la borsa ma non il portafogli che, presumibilmente, il malvivente aveva già, opportunamente, “ripulito”. L’autore del furto è stato tratto in arresto.
A distanza di qualche ora e di pochi chilometri, in via Agrigento, grazie all’encomiabile comportamento di un cittadino ed alla sua segnalazione, i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno intercettato, bloccato e tratto in arresto gli autori di un tentativo di furto che, nella zona liberty cittadina, aveva già consumato il suo prologo.
Due malviventi di 26 e 24 anni, avevano già provveduto a smontare i bulloni di sicurezza delle ruote di una smart parcheggiata, proprio in via Agrigento: forse perché scorti da alcuni passanti, i due ladri hanno ritenuto di ritardare il furto e ripiegare negli abitacoli delle loro due vetture, in attesa che gli scomodi testimoni si allontanassero; uno dei passanti ha, invece, richiamato l’attenzione di una volante della Polizia di Stato in servizio di prevenzione e controllo del territorio ed ha raccontato quanto visto agli agenti; i due malviventi sono stati bloccati dopo un vano tentativo di fuga e tratti in arresto. A bordo delle vetture rinvenuti e sequestrati arnesi atti all’effrazione, probabilmente già utilizzati per schiodare i bulloni.
In via del Bosco, infine, un 32enne nigeriano è stato tratto in arresto perché sorpreso con, addosso, 14 grammi di cocaina. Lo straniero è stato notato, in piena notte, da solo e con un atteggiamento sospetto perché guardingo e, quindi, sottoposto a controllo dagli agenti del Commissariato di P.S. “Oreto-stazione”; dopo una iniziale fase in cui l’atteggiamento del nigeriano è sembrato accondiscendente e collaborativo, lo straniero ha tentato di sottrarsi al controllo ed è fuggito velocemente in direzione di Ballarò. Proprio nel popoloso quartiere gli agenti lo hanno raggiunto ed ammanettato; durante la fuga, si era liberato di un involucro contenente cocaina, poi recuperata dai poliziotti.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornmenti in tempo reale. Per aggiungerti  metti mi piace nella nostra pagina qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here