Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Un servizio di controllo straordinario del territorio si è svolto, nel corso delle ultime ore, a Tommaso Natale ed alla Marinella, due delle zone cittadine più difficili, anche in relazione all’alto tasso di illegalità che si concretizza in reati di microcriminalità ed abusivismo commerciale.
Il servizio è stato realizzato da personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. “S.Lorenzo”, del Reparto Prevenzione Crimine, della Divisione di Polizia Amministrativa Sociale, della Questura, del Reparto Mobile, congiuntamente a personale della Polizia Municipale.
In piazza Tommaso Natale sono stati denunciati il titolare e i due gestori di un attività di vendita di frutta e verdura. I tre sono stati segnalati per invasione di terreni ed edifici e deturpamento di cose altrui.
L’esercizio commerciale è stato sottoposto a sequestro preventivo ed ai tre sono state elevate sanzioni amministrative per un valore complessivo di 3000,00 euro per la vendita di alimenti e bevande senza aver effettuato la prevista notifica all’ASP di competenza, per violazione del Codice della Strada, per violazioni in materia di invasione ed occupazione di area pubblica al fine di trarne profitto e di altri 3000,00 euro per la mancanza di autorizzazione per il commercio in sede fissa. Il titolare dell’attività è stato, inoltre, penalmente denunciato per il reato di furto di energia elettrica.
Simili le contestazioni mosse al titolare di un secondo esercizio di rivendita di frutta e verdura, in piazza delle Mandorle: mancanza di notifica all’ASP di competenza per la vendita di alimenti e bevande (3000,00 euro), violazione del Codice della Strada, per invasione ed occupazione di area pubblica (170,00 euro) ed esercizio di attività su area pubblica, tipologia A senza prescritta autorizzazione (309,00 euro).
In questa circostanza, inoltre, sono state sequestrate 4 pedane in legno, un registratore di cassa, un magazzino commerciale, un banco frigo, 3 bombole gpl, un impianto audio stereo, una macchinetta del caffè, una cella frigo, una cucina a gas e 2300 kg. di frutta.
Nella stessa area, è stato individuato un centro scommesse il cui titolare è stato sanzionato di 5000,00 euro per la mancata comunicazione al Questore dei dati anagrafici del gestore.
I servizi proseguiranno anche nei prossimi giorni.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here