Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Roberto Cilona, 44enne palermitano, con precedenti di polizia, nella circostanza, resosi responsabile di resistenza, violenza, minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale.
Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, su disposizione della Sala Operativa, sono intervenuti a seguito di una richiesta di soccorso da parte del Parroco di una Chiesa del centro storico.
All’arrivo dei poliziotti il prelato ha raccontato di essere stato, nel tempo, più volte importunato da un uomo che oggi, munito di alcool ed accendino, aveva tentato di dar fuoco al portone della Chiesa.
Il prete ha parlato di persistenti richieste di sostegno economico da parte dell’uomo, già assolte in passato, ma non più sostenibili perché reiterate nel tempo.
Proprio a causa dell’ennesimo rifiuto il malintenzionato era diventato violento tanto da portare il parroco a denunciarne la condotta.
Tale denuncia avrebbe provocato le ire del Cilona che si sarebbe scagliato contro il prete, tentando proprio di dar fuoco al portone della Chiesa e solo grazie alle urla di alcuni astanti ed al mancato funzionamento dell’accendino si è evitato il peggio.
Gli agenti si sono messi sulle tracce del Cilona e lo hanno intercettato in via Imera ove l’uomo ha, da subito, manifestato evidenti segni di insofferenza vedendo i poliziotti. Contro di loro si è violentemente scagliato, tentando di colpirli con calci e pugni, proseguendo la sua condotta anche dopo essere stato messo in sicurezza, minacciandoli ed ingiuriandoli.
Contatta l’Autorità Giudiziaria competente, è stato disposto che l’uomo fosse accompagnato presso un nosocomio cittadino per verificarne le condizioni psichiche, che i medici definivano normali.
A seguito del protrarsi della violenta condotta dell’uomo, gli agenti lo hanno condotto presso gli uffici della Questura e tratto in arresto.
L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto e ne ha disposto la custodia cautelare in carcere.
Cilona è stato pertanto tradotto presso la Casa Circondariale ‘Pagliarelli’


Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LASCIA UN COMMENTO