Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

La Polizia di Stato ha denunciato due fratelli, A.C. 23enne e G.C. 25enne, per ricettazione.
Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, su disposizione della Centrale Operativa, si sono diretti in via Di Cristina, angolo Corso Tukory, dove un utente aveva segnalato al “113” la presenza di due uomini intenti a vendere biciclette, tra le quali ne riconosceva due come proprie, rubategli pochi giorni prima e regolarmente denunciate.
Giunti prontamente sul luogo indicato dal cittadino, i poliziotti hanno effettivamente riscontrato la presenza dei due venditori e di sei biciclette esposte in vendita sul marciapiede.
I due uomini, alle specifiche richieste dei poliziotti, non sono stati in grado di fornire alcuna spiegazione circa la provenienza della merce nella loro disponibilità. Al contempo, il cittadino, vittima del furto, ha riconosciuto come proprie, in maniera inconfutabile, due delle sei biciclette in bella mostra.
A quel punto i due fratelli sono stati condotti presso gli uffici della Questura per gli accertamenti di rito e successivamente denunciati per ricettazione.
Le biciclette sono state poste sotto sequestro, ad eccezione delle due riconosciute dalla vittima, che, invece, sono state riconsegnate al legittimo proprietario.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here