Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA DUE ESERCENTI, IN PROVINCIA, PER FURTO DI ENERGIA ELETTRICA.
La Polizia di Stato ha proceduto alla denuncia, in stato di libertà, dei titolari di due ditte di Santa Flavia, resisi responsabili del furto di energia elettrica.
Gli interventi della Polizia di Stato, coadiuvata da personale dell’Enel, alla ricerca dei “furbetti” dell’energia elettrica, sparsi ormai in quasi tutti i settori imprenditoriali, sono ormai a ciclo continuo e registrano i picchi di un fenomeno in ascesa vertiginosa.
Stavolta, è toccato ad un ristorante e ad un camping della provincia finire, è il caso di dire, sotto la luce dei riflettori delle Forze dell’Ordine.
Sabato sera, i poliziotti del Commissariato di P.S. “Brancaccio” si sono spostati lungo la costa orientale della provincia ed hanno raggiunto Santa Flavia. L’ attività ispettiva ha riguardato un ristorante ed un camping, sospettati di ridurre fraudolentemente il consumo di energia elettrica.
Per riscontrare l’ipotesi di partenza è bastato accedere al vano contatore dei due esercizi. Sui rispettivi misuratori di corrente era stato apposto un magnete che abbatteva i consumi, rispettivamente, del 98% per il camping e dell’86% per il ristorante.
I magneti di entrambi i contatori sono stati posti sotto sequestro, come disposto dall’Autorità Giudiziaria ed i titolari denunciati per furto di energia elettrica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here