Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN TOPO D’AUTO E DENUNCIA I SUOI DUE COMPLICI MINORENNI.

 

 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto per furto aggravato S.G. 20enne palermitano con precedenti di polizia e denunciato due minorenni suoi complici.

I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico , ieri notte, durante il consueto servizio di controllo del territorio, transitando per viale Campania hanno notato due giovani che, con fare sospetto e molto guardinghi, sostavano nei pressi di una motoape mentre un terzo si aggirava intorno ad alcune auto in sosta.

Alla vista degli agenti i giovani sono rimasti pietrificati e, durante il controllo, non hanno saputo dare delle risposte convincenti circa la loro presenza lì a quell’ora di notte.

I poliziotti, non convinti da tale attegiamento e notando le mani dei tre giovani completamente annerite, hanno deciso di controllare la motoape a bordo della quale vi erano alcune ruote di autovettura e svariati arnesi atti allo scasso.

I giovani non hanno saputo fornire alcuna spiegazione circa la provenienza di quanto rinvenuto, tanto da portare i poliziotti a perlustrare la zona alla ricerca di vetture dannegiate.

Intuizione rivelatasi azzeccata, in quanto due atutovetture nelle vicinanze erano state private delle ruote: in un caso una si trovava in assetto precario su di un crick senza le ruote posteriori, mentre l’altra aveva le ruote smontate ed ancora a terra vicino alla vettura, come se qualcuno le avesse lasciate lì, perché improvvisamente diturbato.

A quel punto, fugato ogni dubbio, i tre sono stati condotti presso gli uffici della Questura per gli accertamenti di rito e su disposizione dell’ Autorità Giudiziaria competente, il 20enne è stato tratto in arresto e condotto presso le Camere di Sicurezza in attesa di giudizio, mentre i due minorenni sono stati denunciati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here