Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA TRE GIOVANI INTENTI A TRAFUGARE RAME ALL’INTERNO DI UN RESIDENCE
La Polizia di Stato ha tratto in arresto per furto aggravato tre giovani palermitani, A.C., F.C., A.C. rispettivamente di 23, 22, 19 anni e denunciato la complice 19enne.
I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico , ieri notte, durante il consueto servizio di controllo del territorio, su indicazione della Sala Operativa, si sono recati in via Principe di Resuttana ove erano stati segnalati quattro giovani intenti a trafugare alcune grondaie in rame all’interno di un condominio; sul posto hanno individuato tre dei quattro giovani segnalati, con ancora la refurtiva in mano i quali, alla vista degli agenti, hanno tentato di darsi a precipitosa fuga.
Con non poca difficoltà, i poliziotti, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a bloccarli; dopo qualche istante hanno notato una donna che, alla chetichella, tentava di avvicinarsi curiosamente ai fermati; la stessa è stata identificata e, incalzata dalle domande degli agenti, ha ammesso di essere insieme al gruppo delle persone fermate.
I tre erano riusciti a smontare grondaie in rame per un totale di oltre 15 m e nelle loro tasce sono state trovate tronchesi e cacciaviti, utilizzati per trafugare “l’oro rosso”.
I malviventi sono stati tratti in arresto e condotti presso gli uffici della Questura. La giovane complice dei fermati è stata denunciata, mentre gli altri, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti presso le Camere di Sicurezza.
In data odierna gli arresti sono stati convalidati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here