Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA DUE GIOVANI DEL QUARTIERE ZEN, AUTORI DI UN FURTO ALL’INTERNO DI UN AREA COMMERCIALE
La Polizia di Stato ha tratto in arresto per furto aggravato F.M. 23enne e C.B. 27enne, con precedenti di polizia, entrambi del popolare quartiere Zen.
Gli agenti del Commissariato P.S. “San Lorenzo”, ieri notte, durante il servizio di prevenzione e controllo del territorio, transitando lungo il viale della Regione Siciliana, nei pressi di via Trabucco, hanno notato due giovani uscire da un cancello di un area commerciale che, con fare sospetto , caricavano frettolosamente in auto dei borsoni.
I poliziotti, insospettiti dalla scena e dalla presenza dei due a quell’ora della notte, hanno deciso di fermarli per un controllo.
Dai primi accertamenti effettuati, gli agenti hanno rinvenuto all’interno dell’autovettura dei due ragazzi, alcuni attrezzi da lavoro, quali martello pneumatico, smerigliatrice, trapano, seghe elettriche, della cui provenienza i due non hanno saputo fornire plausibili spiegazioni.
A quel punto i poliziotti hanno effettuato un sopralluogo nei pressi dell’attività commerciale, notando subito il cancello forzato ed i locali all’interno completamente a soqquadro, oltre a rinvenire arnesi atti allo scasso, quali martelli, cesoie e piede di porco .
Gli agenti, avendo ben chiaro il quadro della situazione, hanno contattato il titolare dell’esercizio commerciale, il quale ha riconosciuto, senza alcun dubbio, come propria la merce rinvenuta nell’auto dei due malviventi, constatando che qualcuno si era introdotto nottetempo in maniera fraudolenta all’interno dei locali commerciali.
I due malfattori sono stati condotti presso gli uffici della Questura per gli accertamenti di rito e tratti in arresto.


Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LASCIA UN COMMENTO