Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN CITTADINO OLANDESE, RICERCATO INTERNAZIONALE PER VIOLENZA SESSUALE SU MINORI E POSSESSO DI MATERIALE PEDOPORNOGRAFICO

La Polizia di Stato ha tratto in arresto il cittadino olandese JANSSENS Gerardus, Petrus Franciscus, 43enne, poiché colpito da “mandato d’arresto europeo” ai fini estradizionali, emesso nel 2013 dall’Autorità Giudiziaria olandese per i reati di violenza sessuale su minori, possesso di materiale pedo-pornografico, atti di libidine nei confronti di minori e di persone incapaci di intendere.
Gli odiosi crimini, scoperti dalla Squadra di Polizia Giudiziaria dell’ufficio di Polizia di Frontiera Marittima di Palermo, sono stati commessi più volte tra il marzo del 2008 e l’ottobre del 2011 e sono stati consumati dallo JANSSENS nei confronti di alcuni minorenni residenti nelle località olandesi di BERGEN OP ZOOM e di BREDA.
Lo straniero, dopo essere stato condannato dalla Suprema Corte olandese a scontare la pena detentiva di 24 mesi, si era reso irreperibile, nascondendosi, durante tutto questo periodo, tra la Spagna, l’Olanda e la Tunisia.
Nei giorni scorsi, gli investigatori dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Marittima di Palermo sono riusciti ad individuare l’olandese grazie ad un accurato screening delle liste dei passeggeri in arrivo in data odierna dalla Tunisia con la nave “Catania” che effettua la tratta Tunisi-Palermo-Salerno.
Dopo aver acquisito gli atti relativi alla sua posizione giudiziaria dall’Interpol di Roma sono stati immediatamente organizzati mirati servizi di appostamento, sia a terra che a bordo della nave.
L’olandese, consapevole di essere ricercato e sentendosi braccato, con uno stratagemma, ha tentato, comunque, di eludere i controlli di polizia di frontiera ma, grazie ad una meticolosa e capillare operazione condotta dai poliziotti dello scalo marittimo, è stato individuato ed arrestato.
Lo straniero, ultimate le formalità e le comunicazioni di rito, è stato associato presso la locale Casa Circondariale dei “Pagliarelli”, a disposizione del Presidente della Corte d’Appello del Tribunale di Palermo che dovrà pronunziarsi, nei prossimi giorni, in merito alla sua estradizione in Olanda.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornmenti in tempo reale. Per aggiungerti  metti mi piace nella nostra pagina qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here