Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN UOMO CHE AVEVA APPICCATO DEL FUOCO A UN CASSONETTO

La Polizia di Stato ha arrestatoto un uomo responsabile di avere incendiato un cassonetto colmo di rifiuti in via Giovanni Di Cristina.
A finire in manette è stato il 54enne TRABELSI Ridha, responsabile di avere appiccato il fuoco con un accendino ed “inchiodato” nell’atto di farlo dalla registrazione visiva girata da un residente attraverso il suo smart-phone.
Il residente, indignato ed allarmato dall’evenienza che le fiamme, in breve, avrebbero potuto propagarsi alle vicine vetture, ha informato il “113” che, a stetto giro di posta, ha fatto convergere in zona numerose “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.
Quando poliziotti e Vigili del Fuoco hanno raggiunto la via Di Cristina, il cassonetto era in fiamme e Trabelsi, fingendosi spettatore incuriosito, si era defilato su un marciapiede poco distante.
Ai poliziotti il responsabile dell’ incendio è stato indicato dagli stessi resedenti che avevano allertato la Polizia e che ne avevano filmato la delittuosa condotta .
Immediata la perquisizione personale dell’uomo nelle cui tasche è stato ritrovato l’accendino usato per incendiare il cassonetto.
Trabelsi è stato tratto in arresto per la violazione dell’art.256 bis del D.L. 136 del 2013, in materia ambientale, per avere incendiato rifiuti abbandonati.
Il provvedimento è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.


Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LASCIA UN COMMENTO