Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Le radici della cassata risalgono alla dominazione araba in Sicilia (IX-XI secolo). Gli arabi avevano introdotto a Palermo la canna da zucchero, il limone, il cedro, l’arancia amara, il mandarino, la mandorla. Insieme alla ricotta di pecora, che si produceva in Sicilia da tempi preistorici, erano così riuniti tutti gli ingredienti base della cassata, che all’inizio non era che un involucro di pasta frolla farcito di ricotta zuccherata e poi infornato.

Nel periodo normanno, a Palermo presso il convento della Martorana, fu creata la pasta reale o Martorana, un impasto di farina di mandorle e zucchero, che, colorato di verde con estratti di erbe, sostituì la pasta frolla come involucro. Si passò così dalla cassata al forno a quella composta a freddo.

Gli spagnoli introdussero in Sicilia il cioccolato. Durante il barocco si aggiungono infine i canditi. L’introduzione della glassa di zucchero coperta di frutta candita che avvolge tutto il dolce come un vetro opaco potrebbe ricondurre il nome all’inglese glass, vetro da cui glassata – classata – cassata.

 

Per la realizzazione di questo dolce sarà necessario procedere con la preparazione dei vari elementi che verranno poi assemblati insieme in un secondo momento dando vita alla cassata. E’giunto il momento, facciamo un bel respiro, incrociamo le dita e…cominciamo!!

Ingredienti per preparare la Cassata Siciliana

Per il pan di spagna:

6 Uova
300 gr. di farina per dolci
250 gr. di zucchero
una bustina e mezza di lievito per dolci
mezzo bicchiere di latte

Per la preparazione della crema di ricotta:

500 gr. di ricotta fresca
300 gr. di zucchero
50 gr. di zuccata
100 gr. di cioccolato fondente
mezza bustina di vaniglia

Per la preparazione della pasta reale

200 gr. di farina di mandorle
200 gr. di zucchero
100 gr. di acqua
colorante per dolci verde
400 gr. di frutta candita

Stampo a forma di cilindro svasato del diametro cm. 28 ed altezza cm 6.
sciroppo fatto con acqua, zucchero e mezzo bicchiere di marsala.
Iniziamo con la preparazione del Pan di Spagna;
Frullate a neve le uova aggiungendo lo zucchero, il lievito ed infine la farina.
Lavorate bene l’impasto ed aggiungete il latte  al fine di renderlo morbido;
Mettete un foglio di carta oleata in una teglia adeguata ed imburratela per bene prima di
aver versato il composto.
Mettete a forno caldissimo e non appena vedrete montare abbassate la fiamma
e lasciate al cuocere per circa 15 minuti.

Seguiamo con la preparazione della crema di ricotta;
Lavorate bene con una forchetta, in una terrina, la ricotta, lo zucchero e
la vaniglia, aggiungendo un po’ di latte se l’impasto è asciutto.
Quando il composto risulta omogeneo, passatelo a setaccio in modo che la
crema non contenga grumi.
Condite infine con cioccolato e zuccata a pezzetti.
Se volete potete aggiungere anche della scorzetta d’arancia.

Ed infine la preparazione della pasta reale;
Mettete in tegame l’acqua e lo zucchero, rimescolate e portate in ebollizione, togliete
dal fuoco non appena lo zucchero fila.

A questo punto aggiungete la vaniglia, la farina di mandorle ed il colorante per dolci verde e
rimescolate bene per fare amalgamare il tutto,riversate la pasta su un piano di marmo ,
opportunamente bagnato. Quando si sarà raffreddata, lavoratela
bene ed a lungo fino ad ottenere una pasta liscia e compatta.

Preparazione della Cassata Siciliana

Spianate con un mattarello la pasta reale a foglie dallo spessore di circa mezzo
centimetro e tagliatele a rettangoli dell’altezza dello stampo (6 cm) e di
larghezza circa 4 cm.
Fate la stessa cosa con il pan di spagna.
Foderate i bordi dello stampo alternando i rettangoli di pasta reale con quelli
di pan di spagna.
Sul fondo dello stampo, sistemate del pan di spagna tagliato a fette di circa
un dito, inzuppatelo con uno sciroppo fatto con acqua, zucchero e mezzo
bicchiere di marsala.
Versate nello stampo la crema di ricotta e copritela con il rimanente
pan di spagna inzuppato di sciroppo.

Lasciate asciugare e voltate su un piatto di portata.

Per dare un effetto estetico, potete versare sulla cassata una glassa di zucchero
che ne darà una leggera copertura bianca.

Infine guarnite a piacere con la frutta candita e zuccata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here