Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO RINVIENE MERCE RUBATA IN UN NOTO MEGA STORE CITTADINO
Ieri, la Polizia di Stato ha deferito alla A.G. il pregiudicato A. G., nato a Palermo, cl. 1956, pregiudicato, responsabile del delitto di ricettazione.
Questi i fatti:
I poliziotti dalla Squadra Mobile diretta dal Dr. Ruperti, Sezione Falchi, diretta dal Vice Questore Aggiunto, Dott. ssa Carla MARINO, sono riusciti ad individuare all’interno di un box in legno su un’ area di pertinenza di A.G., merce di provenienza furtiva sottratta, in più circostanze, presso il noto centro commerciale LEROY MERLIN, sito nel quartiere Brancaccio.
Il proprietario del box, nell’ ambito della perquisizione effettuata, non è stato in grado di giustificare la presenza della predetta merce, né di produrre regolare documentazione di acquisto; ha riferito, altresi’, di averla acquistata da un non meglio indicato soggetto che gli aveva proposto il vantaggioso affare.
Il responsabile della ditta, opportunamente contattato, tramite l’utilizzo del lettore di codici in dotazione, ha accertato che l’intera merce rinvenuta fosse certamente proveniente dai magazzini della sua azienda e come fosse già inserita in una lista di scarico dall’inventario generale, poiché trafugata in diverse circostanze.
La merce in questione, consistente in materiale elettrico, motoseghe, decespugliatori ecc. sarebbe stata destinata nelle settimane successive alla vendita illecita probabilmente presso il mercato di BALLARO’.
In considerazione dell’accertata provenienza illecita del materiale rinvenuto, si è proceduto al sequestro della merce ed alla sua restituzione alla ditta di provenienza, ammontate a circa 5.000,00 euro, procedendo altresì al deferimento di A.G., per il reato di ricettazione.


Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LASCIA UN COMMENTO