Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
“La celebrazione del 70° Anniversario della Proclamazione della Repubblica assume in significato profondo a Palermo, in un territorio che ha visto il martirio di magistrati, donne e uomini di Stato, politici, giornalisti, funzionari e cittadini ad opera della mafia”.
A dichiararlo Giuseppe Messina, Responsabile dell’ Ugl Sicilia partecipando nel pomeriggio alla celebrazione del 70° Anniversario della Proclamazione della Repubblica presso Villa Pajno, la sede che è stata la residenza del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ricordato nel corso della cerimonia da Sua Eccellenza il Prefetto di Palermo, Antonella De Miro, come tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita a difesa della democrazia, della libertà e della Repubblica italiana.
Nel corso della cerimonia il coro “Arcobaleno” del Teatro Massimo ha intonato l’inno di Mameli ed un gruppo di studenti del Liceo Classico Umberto I° di Palermo hanno ricordato la conquista per le donne dell’elettorato attivo nel 1945 e l’anno successivo di quello passivo, il diritto cioè di essere elette.
Durante la cerimonia sono state consegnate le Onoreficenze dell'”Ordine al Merito della Repubblica Italiana”, delle “Medaglie della Liberazione” e delle “Medaglie d’Onore”.
Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here