Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN PUSHER TROVATO IN POSSESSO DI PIU’ DI 100 GRAMMI DI COCAINA E CONTANTI PER CIRCA 3.500€

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Cesare TOSCANO 32enne palermitano, per il reato di traffico e detenzione illecita di sostanza stupefacente.
I “Falchi” della Sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” della Squadra Mobile, durante lo svolgimento di specifici servizi di contrasto al crimine in ambito cittadino, intorno alle 15.45 di ieri, mentre transitavano lungo la via Serradifalco, hanno notato un’ autovettura che, alla loro vista, ha effettuato una repentina e pericolosa inversione di marcia, accelerando vistosamente.
Gli agenti hanno, pertanto, deciso di fermare l’auto e procedere ad un accurato controllo. Durante tale attività il conducente ha tradito un certo nervosismo, tentando maldestramente di occultare qualcosa all’ interno di un vano, ricavato sotto il sedile dell’ autovettura. Quanto accaduto non è sfuggito agli occhi attenti dei poliziotti; immediatamente l’auto e i suoi occupanti sono stati sottoposti a perquisizione; all’ interno di un vano dell’abitacolo è stato rinvenuto un involucro in plastica termosaldata contenente circa 25 grammi di cocaina in un unico pezzo, ancora da tagliare.
Dagli accertamenti è emerso, inoltre, che il soggetto in questione annoverava specifici precedenti di polizia; gli agenti hanno, pertanto, deciso di estendere la perquisizione anche alla sua abitazione, sita nel popolare quartiere Zisa.
Anche in questo caso l’esito è stato positivo: all’ interno di uno stipetto della cucina, infatti, è stato rinvenuto un piatto di plastica contenente circa 80 gr. di cocaina, questa volta già tagliata; nello stesso pensile erano custoditi, inoltre, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga; all’ interno della camera da letto, infine, i poliziotti hanno rinvenuto la somma in contanti di 3.300 euro, della cui provenienza il TOSCANO non è stato in grado di fornire alcuna giustificare, in quanto disoccupato da tempo. Anche tale cospicua somma di denaro, al pari del bilancino e della sostanza rinvenuta, è stata posta sotto sequestro, poiché ritenuta provento dell’ illecita attività di spaccio.
La cocaina sequestrata, se immessa nel mercato, avrebbe fruttato un guadagno di circa 10.000 euro.
In ragione degli elementi acquisti, il TOSCANO è stato tratto in arresto per traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here