Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA TRE GIOVANI MALFATTORI CHE AVEVANO PUNTATO UN MOTOCICLO PARCHEGGIATO PER LE VIE DEL CENTRO. DUE DEI TRE MALVIVENTI RICONOSCIUTI DAGLI AGENTI E RAGGIUNTI POCO PRIMA CHE FACESSERO RIENTRO NEI LORO DOMICILI

Un efficace e capillare presidio del territorio, anche in orario notturno e la profonda conoscenza di volti ed abitudini criminali ha consentito alla Polizia di Stato di sventare un furto notturno di motociclo e trarre in arresto tre malviventi.
Si tratta di tre giovani della Kalsa che, a dispetto dell’età anagrafica, vantano un “importante” pedigree in relazione a denunce e controlli delle Forze dell’Ordine.
I tre sono Sardina Juzef, 21enne, Esposto Bertino, 18enne e Di Fatta Antonino, 18enne.
Tutti sono stati sorpresi, stanotte, in via Simone Corleo, a spingere un ciclomotore dopo averne forzato il bloccasterzo.
Una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha intimato l’ “Alt Polizia” ai malfattori, generandone la fuga in diverse direzioni.
I poliziotti, pur avendo riconosciuto le identità di tutti e tre, sono riusciti a bloccare soltanto Sardina, in prima battuta.
La notizia della fuga dei due complici ha impiegato poco a raggiungere, via radio, le altre pattuglie di Polizia dislocate lungo la zona del centro.
Le “Volanti” hanno, pazientemente ed efficacemente, atteso i malfattori lungo la via di rientro nei rispettivi domicili alla kalsa.
Il “cordone” creato attorno al popoloso quartiere è servito per intercettare e bloccare i due malviventi nella zona di Piazza Marina.
Tutti e tre i malfattori sono stati tratti in arresto ed il provvedimento è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria, mentre il mezzo, abbandonato, durante la fuga, dai ladri, è stato restituito al legittimo proprietario.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here