Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA PER RICETTAZIONE DUE GIOVANI SORPRESI CON TRE BICICLETTE.

La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà due giovani rispettivamente di 24 e 20 anni, ritenuti responsabili del reato di ricettazione in concorso.

Poliziotti appartenenti al Commissariato di P.S. ‘Mondello’, ieri pomeriggio, durante il regolare servizio di pattugliamento del territorio hanno incrociato, in via Castelforte, due giovani a bordo di biciclette che a loro volta ne spingevano una terza dal manubrio.

Insospettiti dalla circostanza, gli agenti si sono avvicinati ma i due giovani individui, accortisi dell’arrivo della ‘volante’ di polizia, hanno accelerato la pedalata allo scopo di eludere il controllo.

Giunti all’altezza di via Venere, i due individui hanno abbandonato le biciclette e dopo avere scavalcato il muro di una proprietà privata, hanno fatto perdere le proprie tracce.

Pochi istanti dopo un’ altra pattuglia, raccolte le descrizioni fornite via radio dalla locale Sala Operativa, ha individuato i due malviventi e li ha bloccati.

Le biciclette sono state recuperate ed identificate per:

  • 1 bicicletta del tipo Citybike di colore bianco-blu, marca ‘VINER’, modello ‘Zona Blu’;
  • 1 bicicletta del tipo mountainbike di colore bianca, marca ‘TORPADO’, modello ‘Spotage’;
  • 1 bicicletta del tipo da corsa di colore blù con manici del manubrio arancioni, marca ‘FONDRIEST’.

Tali biciclette sono state poste sotto sequestro penale.

La Polizia di Stato invita i cittadini che abbiano subito il furto di biciclette, di marca, modello e colore corrispondenti a quelle oggetto dell’odierno sequestro, a telefonare all’utenza telefonica 09168456111 o a recarsi presso il Commissariato di P.S. “Mondello”, muniti di un valido documento d’identità e di copia di denuncia di furto e/o smarrimento del velocipede.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornmenti in tempo reale. Per aggiungerti  metti mi piace nella nostra pagina qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here