Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

“Apprezzabile la trasparenza nella comunicazione sulle nuove nomine ed assegnazioni di ruolo  in seno alla Questura di Palermo”.

A dichiararlo è Filippo Virzì, portavoce dell’Ugl/Utl di Palermo.

“Medesimo modus operandi  –  spiega  – non si riscontra in altre realtà lavorative e quindi in altre aziende anche di rilevanza europea, presenti sul territorio  palermitano,  dove non si pretende e si richiede la comunicazione esterna per l’opinione pubblica, ma quanto meno la comunicazione ai sindacati in merito agli spostamenti del personale”.

“Per non parlare – aggiunge  –  delle promozioni e degli avanzamenti in genere di grado e mansioni, tenuti inspiegabilmente secretati e non comunicati alle rappresentanze sindacali aziendali,  e quindi  conseguentemente ai lavoratori”.

“Richiederemo alle relazioni sindacali delle aziende con questo gap  – conclude – un’inversione di tendenza finalizzata ad una reale partecipazione  attiva  da parte dei lavoratori  alla vita aziendale, all’insegna della trasparenza e della reale meritocrazia”.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here