Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si chiama “Zeptle” ed è un sito con un applicativo nato per aggregare radio, web radio e radio in simulcasting attribuendo a ciascuna emittente un numero di canale,esattamente come avviene da qualche anno per i canali televisivi del digitale terrestre.Il progetto che inizialmente nel 2015 coinvolgeva solo in versione audio le emittenti radio della nostra nazione, aveva un nome italiano “Web-Radiocomando” pubblicizzato e promosso anche dall’ufficio brevetti della Rai nel programma “Fatti vostri”, oggi sconfinato il territorio italiano e approdato all’estero, assume nome e valenza internazionale e si chiama “Zeptle”. A creare questo nuovo strumento, all’avanguardia e al passo coi tempi, è l’ingegnere palermitano Fabrizio Mondo che in meno di un anno è già riuscito a mettere in rete, all’interno della sua piattaforma interattiva, ben oltre 1000 emittenti radio iscritte e da qualche giorno, dopo il successo ottenuto con i flussi audio, ha realizzato la stessa piattaforma in versione televisiva con flusso video nella quale ha già attivato oltre 20 canali ai quali ha assegnato anche in questo caso una numerazione LCN. “E’ un progetto in evoluzione – spiega Fabrizio Mondo – e il numero di emittenti che entrano a farne parte è in continuo aumento, giorno dopo giorno, ora dopo ora. Mio obiettivo è quello di rendere accessibile il mondo delle radio e adesso anche delle  tv a tutti, in maniera semplice e veloce con un semplice riferimento numerico personale”. Le emittenti, gli editori o i loro responsabili, registrandosi gratuitamente possono richiedere l’inserimento con numerazione casuale progressiva o partecipare durante l’arco dell’anno ad apposite aste per accaparrarsi il numero del canale “LCN” che più desiderano. Ed è corsa pertanto ad ogni apertura asta al numero di canale più basso all’interno di questo “radiocomando”. Ancor più, in questo momento, per i canali televisivi e flussi video, che momentaneamente hanno ricevuto in questo primo start-up, il loro posto e l’inserimento spontaneamente da parte di Zeptle. E’ così che al canale numero 1, davanti a Sky Tg24, Rtl 102.5 e Rai News, compare RTA – Radio Tivù Azzurra, prima emittente siciliana in radiovisione h24 diretta da Sasà Taibi e terza come genere in Italia dopo RTL e Radio Norba. Era il febbraio 2014 infatti quando Radio Azzurra diventava RTA (Radio Tivù Azzurra) con un sistema che, sincronizzando al secondo i suoni con le immagini, trasmetteva in contemporanea radio-tv in diretta tutti i programmi in palinsesto, inclusi giornale orario, informazioni cinematografiche e previsioni meteo. Ad accostare Rta alle note emittenti nazionali, la realizzazione di dirette esterne radio-tv di eventi nazionali come il Pride o il Festival di Sanremo e la collaborazione con artisti nazionali.  Grazie a questo progetto un qualsiasi utente gratuitamente può navigare sul sito www.zeptle.com, dove con un tastierino numerico, è possibile selezionare il numero di canale desiderato, o scorrere la lista canali e delle emittenti presenti, esattamente come fareste con un vero telecomando e anziché perdersi in centinaia di siti diversi, uno solo, quello di Zeptle, darà modo all’utente di avere canali radio e televisivi di tutto il pianeta a portata di Click.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here