Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN PALERMITANO TROVATO IN POSSESSO DI DUE PISTOLE E CENTINAIA DI MUNIZIONI ILLEGALI
La Polizia di Stato, segnatamente personale della Squadra Mobile, diretta dal Dott. Rodolfo RUPERTI, ha tratto in arresto il pregiudicato palermitano 58enne, FARINA Domenico, per il reato di detenzione e porto abusivo di armi.
L’uomo è stato fermato dai “Falchi” della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso, nell’ambito di specifici servizi di contrasto al crimine, svolti in abiti civili, lungo le vie del centro cittadino.
Ieri pomeriggio, mentre pattugliavano come di consueto le vie della città, gli agenti hanno notato il Farina uscire da una palazzina di Borgo Vecchio, con fare circospetto, tenendo una busta in mano; successivamente è salito a bordo di un ciclomotore ed ha iniziato la marcia, continuando a guardarsi ripetutamente attorno. Gli operatori di Polizia, insospettiti, hanno deciso di seguirlo, studiandone il comportamento. L’uomo, accortosi della presenza, seppur discreta, degli agenti improvvisamente ha accelerato la marcia, tentando di sottrarsi ad un eventuale controllo; ne è scaturito un inseguimento culminato nei pressi di Piazza Campolo, dove è stato bloccato dai “Falchi”, grazie anche all’ausilio di altre pattuglie, nel frattempo sopraggiunte; ha tentato di sottrarsi al controllo, sfruttando anche la sua particolare corpulenza, ma gli agenti lo hanno immobilizzato ed hanno estratto, inoltre, le chiavi dalla serratura del ciclomotore, per impedirne l’eventuale utilizzo per fuggire.
L’uomo ed il suo mezzo di locomozione sono stati sottoposti a perquisizione: nel sacchetto di plastica, tanto gelosamente custodito sulla pedana del motoveicolo, sotto un consistente quantitativo di carote, sono state rinvenute, opportunamente avvolte in alcune pezze, due pistole e centinaia di cartucce di diverso calibro, nonché due caricatori. Dagli accertamenti espletati una delle due pistole ed il relativo munizionamento sono risultati rubati, l’altra era invece priva di matricola.
Il Farina è stato condotto negli Uffici della Questura e tratto in arresto per il reato di detenzione e porto illegale di armi, nonché denunciato per ricettazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here