Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Parra Torres Julien Arnaud, 31enne nato in Francia, ma residente a Palermo, ritenuto responsabile del reato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e denunciato in stato di libertà per il reato di furto di energia elettrica.
Poliziotti del Commissariato di P.S. ‘Oreto-Stazione’ e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, intorno alle ore 12.30, su disposizione della locale Sala Operativa, si sono recati in via Materassai, dove erano state segnalate persone di etnia rom che stavano tentando di forzare il portone di una palazzina, probabilmente allo scopo di occuparne i locali abusivamente.
Giunti sul posto, gli agenti non hanno notato alcuna presenza, ma accortisi del portone dell’immobile aperto, hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito.
Dopo avere accertato che all’interno del palazzo, non era stato occupato abusivamente alcun appartamento, gli agenti, giunti sul pianerottolo dell’ultimo piano, hanno notato una scala a chiocciola che portava ad una mansarda, dalla quale proveniva un intenso odore di marijuana.
Salita la scala ed aperta la porta, i poliziotti hanno notato all’interno dell’ambiente un giovane che, alla loro vista ha mostrato chiari segni di nervosismo e agitazione. Infatti, sparse sul pavimento vi erano numerose piante di marijuana, mentre in un’altra stanza è stata scoperta una piantagione “indoor” completa di lampade alogene, ventilatori, estrattori, bidoncini di concime e fertilizzante.
Il giovane all’interno della mansarda è stato identificato per Parra Torres Julien Arnaud, 31enne nato in Francia e residente a Palermo.
La perquisizione effettuata nel locale, con l’ausilio di personale delle Unità Cinofile della Questura, ha consentito di scovare, occultati nel freezer del frigorifero, n. 8 panetti di sostanza stupefacente presumibilmente del tipo ‘hashish’; altri n.9 involucri del tipo ‘eroina’ sono stati rinvenuti, ivece, dentro uno zaino posto all’interno di un mobiletto del bagno. Durante la perquisizione è stato rinvenuto anche altro materiale, ovvero: 1 bilancino di precisione, 3 coltelli con lame sporche di Hashish, delle forbici da elettricista,un apparato radio portatile scanner, 2 telefonini cellulare e denaro contante per una cifra di 345,00 euro.
La sostanza stupefacente, consistente in 800 grammi di ‘Hashish’, circa 200 grammi di ‘Eroina e 200 grammi di Marijuana nonchè tutto il materiale rinvenuto, sono stati posti sotto sequestro.
Nel corso dei controlli gli agenti hanno riscontrato, inoltre, l’assenza all’interno dell’appartamento del contatore per l’energia elettrica, nonostante vi fossero alcuni elettrodomestici in funzione. E’stato sollecitato, pertanto l’intervento di verificatori Enel, i quali hanno constatato il furto di energia elettrica tramite un cavo bipolare bianco che prelevava energia direttamente da una cassettina di derivazione Enel, posta in strada e collegata ad un interruttore generale all’interno della mansarda.
Parra Torres, pertanto è stato tratto in arresto per il reato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e denunciato in stato di libertà per il reato di furto di energia elettrica.
Il 31enne francese è stato associato presso la Casa Circondariale ‘Pagliarelli’.

Palermo, 31 Luglio 2016

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here