Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Polizia di Stato ha tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio, Fabio Mirabella, 32enne pluripregiudicato palermitano, già sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S..
L’uomo è stato arrestato dai “Falchi” della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile di Palermo, diretta da Rodolfo RUPERTI, nell’ambito di specifici servizi di prevenzione e contrasto al crimine, svolti in abiti civili, lungo le vie del centro cittadino.
Ieri pomeriggio, mentre pattugliavano come di consueto le vie della città, gli agenti hanno notato un insolito andirivieni di persone nei pressi del portone d’ingresso dello stabile in cui risiede il noto pregiudicato, nella zona di viale Michelangelo. Tale circostanza ha insospettito gli operatori di Polizia, che hanno deciso effettuare un controllo. Giunti presso l’abitazione del Mirabella, costui ha immediatamente manifestato nervosismo e insofferenza al controllo, tale da indurre i poliziotti a sottoporre a perquisizione il suo appartamento. L’intuizione degli agenti si è rivelata azzeccata: occultato all’interno di una scatola dentro un cassetto di un mobile, sono stati rinvenuti numerosi involucri di carta argentata contenenti 13 dosi, del peso di circa 2 grammi ciascuna, di sostanza stupefacente del tipo hashish nonché un ulteriore panetto della medesima sostanza del peso di 22 grammi; all’interno della stessa scatola vi erano inoltre delle forbici con residui di hashish sulle lame.
Nello stesso contesto i “Falchi” hanno rinvenuto per terra, in un altro locale dell’appartamento, 2 rotoli di carta argentata, uguale a quella che rivestiva gli involucri e 2 sacchetti di plastica trasparente ancora impregnati della stessa sostanza stupefacente.
Di fronte all’evidenza del rinvenimento della droga e incalzato dagli operatori di Polizia, il Mirabella ha riconosciuto le proprie responsabilità in ordine al possesso e all’attività di spaccio della sostanza stupefacente.
L’uomo è stato, pertanto, tratto in arresto per tali reati e denunciato, altresì, per la violazione delle prescrizioni imposte dal regime della Sorveglianza Speciale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here