Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Agenti appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, in servizio di pattugliamento,  intorno alle ore 01.30, si sono recati in via Paratore, dove un cittadino, tramite linea ‘113’, aveva segnalato un furto in atto all’interno di un parcheggio condominiale, ad opera di due giovani giunti su uno scooter Honda SH.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno visto allontanarsi repentinamente a bordo dello scooter segnalato due giovani corrispondenti alle descrizioni fornite dalla Sala Operativa. Raggiunti ed immediatamente bloccati, i due soggetti, un 18enne ed un 15enne, sono stati identificati e sottoposti dapprima a perquisizione personale, poi a quella veicolare, a seguito della quale, sono stati rinvenuti e sequestrati arnesi atti allo scasso.

Raggiunto il parcheggio condominiale di via Paratore, gli agenti hanno appurato come una moto fosse stata ‘visitata’, dai due giovani furfanti,  infatti oltre ad avere il bloccasterzo rotto,  si presentava con delle parti meccaniche asportate.I due giovani, pertanto, sono stati arrestati per il reato di furto aggravato in concorso.

Al 18enne, poi condotto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del rito della direttissima,  in quanto alla guida dello scooter durante la fuga, sono stati contestati: la guida senza patente, la mancata copertura assicurativa del mezzo e la mancata revisione reiterata nel tempo.
Il 16enne è stato, invece, condotto presso il Centro di Prima Accoglienza ‘Malaspina’.

 

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here