Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Palermo,  Via Roma cinque giovanissimi malviventi avevano fatto irruzione in un negozio di intimo, allo scopo di compiere una rapina ed avevano sorpreso il giovane figlio del titolare in quel frangente da solo.
I rapinatori, con sfrontatezza e decisione, hanno puntato la cassa ed hanno minacciato il titolare. I cinque hanno, però, dovuto fronteggiare l’inattesa resistenza del titolare che ha, fisicamente, impedito la sottrazione del contante. L’impossibilità di portare a termine la rapina ha suscitato le ire dei cinque che hanno inscenato una violenta reazione, danneggiando l’esercizio e lanciando all’indirizzo della vittima alcuni oggetti di decoro delle vetrine.

I malviventi sono, così, fuggiti facendo perdere le loro tracce tra i vicoli del centro storico.
L’allarme diramato via radio dalla sala operativa è stato colto, tra le altre pattuglie, da un equipaggio, moto montato, della sezione “Investigativa” del Commissariato di P.S. “Libertà”.
La descrizioni somatica dei malviventi e di quanto accaduto è stato sufficiente ai poliziotti intervenuti per intuire verso quale area cittadina concentrare le ricerche; in piazza Borsa, gli agenti hanno individuato il gruppo, proprio quando questo si stava disperdendo in più direzioni: uno dei giovanissimi malviventi, 14enne, palermitano del quartiere Oreto con precedenti di polizia per fatti analoghi, è stato arrestato e condotto presso il centro di prima accoglienza “Malaspina”. Gli investigatori sono sulle tracce del resto del gruppo criminale.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here