Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Polizia di Stato ha tratto in arresto La Rosa Giuseppe, 29enne palermitano, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’arresto è maturato nell’ambito di articolate attività di indagine, appositamente predisposte dalla Questura, finalizzate alla prevenzione e alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti.
In tale contesto, a seguito di mirate ipotesi investigative, i poliziotti appartenenti alla Squadra Investigativa del Commissariato di P.S. “San Lorenzo” sono giunti all’arresto di La Rosa Giuseppe, personaggio noto per il suo curriculum criminale.
Ieri, nelle prime ore della mattina, gli agenti giunti sul pianerottolo dell’abitazione del 29enne palermitano, nel quartiere della “Marinella”, vedendo la porta d’ingresso semichiusa, hanno deciso di entrare qualificandosi al La Rosa, che nel frangente si trovava nel corridoio davanti alla porta di casa.
Dopo avere identificato tutti i presenti nell’immobile, si è proceduto alla perquisizione domiciliare, grazie anche alla collaborazione del personale della Squadra Cinofili dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.
L’esito dei controlli è stato positivo, infatti il cane antidroga ‘Asko’, in due occasioni, ha segnalato, in maniera inequivocabile, la possibile presenza di sostanze stupefacenti. Nel primo caso all’interno di una credenza della cucina sono stati rinvenuti 131 involucri di sostanza, verosimilmente ‘hashish’; nel secondo caso, dentro un comò della camera da letto, è stato rinvenuto un cucchiaio in ottone intriso di polvere bianca, presumibilmente ‘cocaina’ .
Contestualmente, all’ingresso dei poliziotti nell’appartamento di La Rosa, un agente, rimasto in osservazione preventiva all’esterno dello stabile, ha notato qualcuno lanciare dalla veranda dell’appartamento di La Rosa un involucro in plastica, che è stato prontamente raccolto ed al cui interno sono state rinvenute n.6 dosi di sostanza stupefacente presumibilmente del tipo ‘cocaina’.
La Rosa avrebbe da subito ammesso di essere l’unico responsabile della detenzione della droga, rivendicandone la proprietà.
Tutta la droga rinvenuta, circa 400 gr., è stata posta sotto sequestro, mentre il 29enne palermitano è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
La Rosa Giuseppe è stato condotto presso la locale Casa Circondariale di Palermo, Pagliarelli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here