Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UNO STRANIERO CHE, PER OTTENERE UN PERMESSO DI SOGGIORNO, AVEVA ESIBITO UN PASSAPORTO FALSO

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un 46enne cittadino liberiano, HASSAN Mustapha, per il reato di possesso di documenti falsi.
Il cittadino straniero si era, ieri pomeriggio, presentato allo sportello dell’Ufficio Immigrazione per chiedere il rilascio di un permesso di soggiorno; parte integrante ed essenziale della corposa documentazione esibita per l’ottenimento del titolo di soggiorno era rappresentata dal passaporto, apparentemente rilasciato dall’autorità liberiana; alla luce dell’intensificazione del dispositivo di sicurezza in chiave antiterrorismo internazionale che, anche e soprattutto sulle procedure di rilascio dei soggiorni ha riverberato i suoi effetti, il documento d’identità presentato dallo straniero è stato attentamente esaminato.
L’occhio esperto ed i sofisticati strumenti di analisi a disposizione della specifica sezione “Falso documentale” del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica hanno, così, scoperto ciò che sarebbe probabilmente sfuggito ai più: una leggera difformità rispetto alla consistenza standard dei passaporti ordinari che ha certificato la falsità del passaporto .
E’, così, scattato il sequestro del documento e l’arresto dello straniero da parte degli agenti dell’Ufficio Immigrazione.
Indagini sono in corso per verificare a che scopo l’uomo volesse permanere in territorio nazionale o spostarsi all’interno del “vecchio continente”, tanto da ricorrere ad una condotta penalmente rilevante.


Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LASCIA UN COMMENTO