Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Catania Piero, 26enne pregiudicato palermitano, perché colto nella flagranza del reato di spaccio di sostanza stupefacente.
Poliziotti appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ieri notte, intorno alle ore 02.00, durante il regolare servizio di controllo del territorio, nel transitare per via Amedeo D’Aosta, all’intersezione con Corso dei Mille, hanno notato la presenza di due individui intenti a citofonare al portone di una abitazione, da cui, dopo pochi istanti, usciva un giovane. Uno dei due individui, conosciuto agli agenti per i suoi trascorsi criminali, a questo punto, consegnava al giovane un pacchetto di sigarette ricevendo in cambio una banconota da cinque euro.
Nonostante la situazione di apparente normalità, al transito della volante di polizia, le persone sopracitate si sono visibilmente scomposte ed hanno cercato di dissimulare un evidente stato di tensione, pertanto i poliziotti, sospettando che tra i due soggetti fosse avvenuto uno scambio di sostanza stupefacente, hanno deciso di effettuare un controllo.
Accortisi delle intenzioni degli agenti, i due individui, acquirente e venditore, si sono dati a precipitosa fuga per le scale dell’immobile, ma sono stati subito raggiunti e bloccati.
L’acquirente, dopo essere stato identificato, ha consegnato spontaneamente il pacchetto di sigarette precedentemente ricevuto dall’altro individuo fermato, al cui

interno è stato rinvenuto un frammento di sostanza presumibilmente stupefacente del tipo ‘hashish’.
Il “venditore”, già noto per reati in materia di stupefacenti, è stato identificato per Catania Piero, 26enne del quartiere ‘Brancaccio’ e la perquisizione personale a cui è stato sottoposto è stata estesa anche al suo domicilio, dove sono state rinvenute altre dosi di sostanza presumibilmente stupefacente del tipo ‘hashish’.
Alla luce di quanto emerso, Catania Giuseppe è stato arrestato perché colto in flagranza del reato di spaccio di sostanza stupefacente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here