Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia. Segreteria Provinciale Palermo
crollo di pezzo di tetto al Commissariato

Libertà, e agente ferito. Situazione alcune strutture gravissima.

Per fortuna i danni subiti dal collega sono stati “relativamente” lievi, anche se lo stesso collega ferito, sul suo profilo Facebook, ha scritto che qualcuno dall’alto lo ha aiuto, evitando che quella di oggi si trasformasse in una tragedia. Da anni sosteniamo che alcuni commissariati sono assolutamente inadeguati o necessitano di lavori urgenti, perché si rischia l’incolumità degli operatorie e degli stessi utenti.
Tutto questo è inaccettabile. Il commissariato Libertà paga un canone d’affitto altissimo, pari a circa 240 mila euro l’anno e, come se non bastasse, uno dei tre piani è praticamente vuoto, come già denunciato dalla Consap in passato, anche attraverso una interrogazione parlamentare sollecitata proprio da noi. Nonostante questo esoso canone non siamo neanche in grado di salvaguardare la sicurezza dei colleghi. Chiediamo che vengano individuati i responsabili di quanto accaduto e perché non venga fatta la corretta manutenzione. La prossima volta, qualcuno si potrebbe fare molto più male. Altre strutture di polizia a Palermo versano in condizioni pietose e sono a rischio per la salute e l’incolumità di operatori e utenti. In particolare il Commissariato Oreto – Stazione, recentemente declassato nonostante l’area urbana particolarmente complessa su cui insiste, il commissariato di Partinico, che necessita di alcuni lavori urgenti, i locali della Polizia scientifica e quelli dell’immigrazione e il commissariato Mondello, ormai ridotto praticamente ad un rudere. Per la Scientifica e immigrazione sembra essere previsto a breve il trasferimento alla Cittadella della Polizia, sperando che questo a breve sia un termine indefinito, e per Mondello sono stati stanziati fondi per ristrutturare, sempre speando che poi non passino altri anni prima di vedere qualcosa di concreti, per Oreto e Partinico abbiamo avuto solo promesse non mantenute. La Questura di Palermo si era impegnata in tal senso, ma di concreto non c’è nulla se non lo scoraggiamento e l’umiliazione di chi ci lavora dentro. E problemi piccoli o grandi ci sono anche in alcune strutture alla Lungaro e nulla sembra muoversi.

VOGLIAMO LAVORARE IN STRUTTURE DECENTI!!!!

La Consap adesso solleciterà un interrogazione parlamentare per l’accaduto e scriverà al Capo della Polizia per chiedere un suo intervento straordinario prima che accada il peggio, e ha intenzione anche di organizzare una manifestazione di protesta per strada per sensibilizzare anche i cittadini sulla situazione.

Igor Gelarda
Segretario Provinciale Consap

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here