Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

E’ in corso un sit-in in piazza Ottavio Ziino, a Palermo, dinanzi l’Assessorato Regionale alla Salute, di una delegazione di dipendenti dell’ospedale Giglio di Cefalù per protestare contro il declassamento della struttura a presidio di base.

Il ridimensionamento dell’ospedale, con il taglio di cinque discipline e di svariate unità semplici, comporterebbe, sin da subito – sottolineano – il licenziamento di 391 risorse. Ma a rischio – proseguono – sono tutti i 700 posti di lavoro. Senza le specialità, non potrà essere garantita la sostenibilità dell’azienda. I dipendenti chiedono, inoltre, il mantenimento dell’attuale offerta sanitaria.

Aggiungiti alla nostra pagina mobmagazine e riceverai aggiornamenti in tempo reale. Per aggiungerti clicca su "Mi piace" qui sotto
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here