Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

 

La Polizia di Stato, in due differenti circostanze, trae in salvo otto persone a bordo di due distinte imbarcazioni.

La Polizia di Stato continua, incessante, anche nell’ultimo scorcio di stagione estiva a garantire con personale e mezzi, la sicurezza in mare di chi vuole approfittare delle ultime giornate di sole.

Nella fattispecie, personale appartenente alla Squadra Nautica dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nei giorni scorsi, in due diverse circostanze, ha tratto in salvo otto persone a bordo di due imbarcazioni.

Nel primo caso,  a catturare l’attenzione dei poliziotti durante il servizio di vigilanza costiera nel golfo di Mondello, sono state le urla, da parte di due persone,  provenienti da una imbrcazione di circa 5 mt. alla deriva a causa di un guasto.

Prontamente sono state raggiunte, ma, a rendere le operazioni di soccorso problematiche, sono state le difficoltà di manovra dovute al basso fondale ed il forte vento che in quel momento spingeva il natante in avaria in direzione degli scogli, facendo temere un imminente impatto.

Nel secondo episodio, i poliziotti della squadra nautica hanno risposto alle richieste di aiuto di un gruppo di persone a bordo di un natante, cui si era spezzata l’asse elica e che imbarcava copiosamente acqua. Le operazioni di soccorso anche in questo caso sono state difficoltose a causa del forte vento e del mare mosso, ma dopo vari tentativi gli agenti sono riusciti ad assicurare

l’imbarcazione in avaria alla motovedetta della Polizia di Stato ed a trainarli fino al vicino porto dell’Arenella.

Le operazioni di soccorso, ultimate brillantemente, hanno permesso di salvare 8 persone senza che nessuno di loro rimanesse ferito.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here