Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Dal 14 al 16 Ottobre 2016, a San Giuseppe Jato, la comunità sarà protagonista di tre giornate all’insegna della progettazione partecipata e l’animazione territoriale. Venerdì 14 Ottobre, presso l’Aula Pio La Torre (Ex Casa del Fanciullo) a partire dalle 9:00, la commissione INU “Governance e diritti dei cittadini” organizza la giornata di confronto e approfondimento sul tema “La Carta della Partecipazione e il coinvolgimento reale dei cittadini” nell’ambito del Progetto Paese 3.0. L’Istituto Nazionale di Urbanistica, in un evento che si terrà in contemporanea anche a Padova e Firenze, presenterà la Carta della Partecipazione e le buone pratiche che questa ha attivato nelle comunità del Sud Italia. Il documento, cui ha aderito anche il Comune di San Giuseppe Jato, fornirà quindi gli stimoli per avviare una tavola rotonda sulle tematiche della cittadinanza attiva, la governance e la co-progettazione. La giornata sarà anche occasione per presentare i vincitori del contest fotografico “La Valle dello Jato, le risorse, le criticità e le opportunità” organizzato per attivare la comunità ad analizzare e riscoprire con modalità creative il proprio territorio.
A seguire, Sabato 15 e Domenica 16 Ottobre, presso il Centro Diurno, a partire dalle 9:30, il Progetto Centro di coordinamento e di progettazione come spazio della democrazia e della legalità – Jato Spazio Idee, organizza due giornate incentrate sul ruolo attivo della cittadinanza. Il primo giorno, i cittadini saranno coinvolti in un workshop di progettazione partecipata che li spingerà, a partire dai risultati delle precedenti attività del progetto, a ripensare il territorio Jatino in un’ottica di sviluppo locale condiviso. Attraverso dei tavoli di progettazione partecipata, la comunità sarà guidata verso l’ideazione pratica di progetti per la valorizzazione delle risorse e la crescita socio-economica della Valle. Facilitatori e tecnici urbanisti, animeranno il processo creativo e spingeranno i partecipanti a produrre elaborati grafici chiari e semplici con l’uso di penne, matite colorate e pennarelli. I prodotti di questo processo creativo verranno poi presentati nella giornata di Domenica attraverso un’assemblea conclusiva che vuole mostrare alla comunità e all’Amministrazione quali azioni e priorità attivare per lo sviluppo dal basso del territorio.
Dal 14 al 16 Ottobre, non mancate a tre giornate intense e ricche di attività conoscitive e creative inserite in un contesto di portata nazionale; ripartiamo insieme dai cittadini per favorire il riscatto sociale e il rilancio territoriale e creare un futuro sostenibile, integrato e condiviso.

Sito Web

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here