Episodio di Goro: razzismo o disperazione?

Non sono d’accordo con i cittadini di Goro, che hanno bloccato 12 donne, di cui una incinta: per carità cristiana e/o per solidarietà laica le avrebbero dovute accettare. A onor del vero, tra le ragioni della protesta, oltre al lamentare di sentirsi abbandonati dallo Stato (ma questa è sensazione diffusa), c’è stata anche l’opposizione alla requisizione forzata di 5 stanze dell’ostello, l’unica struttura ricettiva del paese, e la paura di vedere morire quel po di turismo che hanno. Ma questo episodio sul delta del po, che suscita anche l’ira di Alfano (ha detto quella non è Italia), lascia invece in ombra il vero problema. Non possiamo continuare ad accogliere persone con questo ritmo, in costante aumento ogni anno. L’Italia arranca per i fatti suoi, non ha i mezzi per aiutare questa infinita mole di gente, parte della quale veramente disperata: non prendiamoci in giro. A Palermo le comunità per minori stranieri sono sature già da alcune settimane e il resto della Sicilia è in via di saturazione. Oggi pure Renzi ha detto che l’afflusso va fermato entro l’anno prossimo, o l’Italia non potrà reggere. L’Europa deve intervenire,seriamente e compatta, o le conseguenze saranno incontrollabili. Per il resto spero che le donne trovino un posto migliore , dove la gente le accolga con affetto!

CONDIVIDI
Articolo precedenteIgor Gelarda: amici del PD gli italiani non si devono ipotecare la casa.
Articolo successivoPiccolo Mondo Antico
Igor Gelarda
Igor Gelarda è nato a Palermo nel 1974. Laureato in Lettere Moderne, ha svolto un dottorato di ricerca in Storia del Mediterraneo antico presso l’Università di Palermo. Sposato, fa il poliziotto, ed è dirigente nazionale del sindacato di Polizia Consap per il quale svolge corsi di aggiornamento e formazione per i quadri sindacali. Ha svolto numerose collaborazioni con università italiane e straniere per quella che è la passione della sua vita, la storia! Autore di saggi e articoli che hanno come oggetto il tardoantico, ossia il periodo storico che va dalla caduta dell’Impero Romano all’incoronazione di Carlo Magno, si è occupato anche delle prime comunità cristiane e dei Vandali ( quelli veri e non degli stupidi moderni autori di distruzioni senza senso) di Genserico, la popolazione barbarica che tenne in scacco l’Impero Roma per quasi un secolo! Impegnato ad organizzare nella sua città attività ludico-storiche per bambini con disagi di vario tipo, è autore di guide turistiche e altri scritti su Palermo e la Sicilia occidentale. Una di queste guide è stata interamente pensata per le persone diversamente abili, ed ha quindi come argomento il turismo accessibile. Parte della sue pubblicazioni sono reperibili qui: http://unipa.academia.edu/IgorGelarda. Per contattarlo consapsicilia@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO