Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non sono d’accordo con i cittadini di Goro, che hanno bloccato 12 donne, di cui una incinta: per carità cristiana e/o per solidarietà laica le avrebbero dovute accettare. A onor del vero, tra le ragioni della protesta, oltre al lamentare di sentirsi abbandonati dallo Stato (ma questa è sensazione diffusa), c’è stata anche l’opposizione alla requisizione forzata di 5 stanze dell’ostello, l’unica struttura ricettiva del paese, e la paura di vedere morire quel po di turismo che hanno. Ma questo episodio sul delta del po, che suscita anche l’ira di Alfano (ha detto quella non è Italia), lascia invece in ombra il vero problema. Non possiamo continuare ad accogliere persone con questo ritmo, in costante aumento ogni anno. L’Italia arranca per i fatti suoi, non ha i mezzi per aiutare questa infinita mole di gente, parte della quale veramente disperata: non prendiamoci in giro. A Palermo le comunità per minori stranieri sono sature già da alcune settimane e il resto della Sicilia è in via di saturazione. Oggi pure Renzi ha detto che l’afflusso va fermato entro l’anno prossimo, o l’Italia non potrà reggere. L’Europa deve intervenire,seriamente e compatta, o le conseguenze saranno incontrollabili. Per il resto spero che le donne trovino un posto migliore , dove la gente le accolga con affetto!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here