Rocambolesco inseguimento per le vie del centro, arrestato un cittadino extracomunitario

Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Generale e Soccorso Pubblico, ieri sera hanno tratto in arresto HMILE Nabil, 43enne pluripregiudicato, nativo del Marocco, in quanto destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, per l’espiazione di una condanna definitiva, di anni 2 di reclusioni, per il reato di rapina.

Gli agenti della Polizia di Stato, ieri pomeriggio, durante il servizio di prevenzione e controllo del territorio finalizzato a prevenire e contrastare i reati in genere, giunti in via Maurolico, notavano un individuo a bordo di una bicicletta, che appena si avvedeva della presenza degli Agenti iniziava a pedalare freneticamente tentando di allontanarsi dalla loro vista.
Tale atteggiamento non sfuggiva agli occhi esperti dei poliziotti che scendevano dalla Volante cercando di fermare l’uomo per un controllo.
Costui non si fermava ed anzi accelerava la sua andatura cercando di fuggire, inseguito a piedi dagli Agenti.
Nel frattempo la Sala Operativa inviava nella zona della Stazione Ferroviaria altre autovetture che chiudevano ogni via di fuga al fuggitivo che così veniva bloccato e condotto presso gli Uffici della Questura per gli accertamenti di rito. A suo carico pendeva un’Ordine di Esecuzione per la Carcerazione, emesso lo scorso febbraio a suo carico dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Palermo.
Alla notifica del provvedimento l’uomo andava in escandescenza, aggredendo verbalmente gli operatori, ma veniva prontamente bloccato e successivamente condotto presso la locale Casa Circondariale “Pagliarelli

LASCIA UN COMMENTO