Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Finalmente  per chi è giudicato colpevole del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, cioè di caporalato,  una buona  risposta è quella che giunge con la nuova legge approvata recentemente alla Camera grazie anche all’impegno del sindacato in generale  e dell’Ugl in particolare,  che ha visto in prima linea il forte interessamento dell’On. Renata Polverini, Vice Presidente  Commissione Lavoro Pubblico e Privato Camera  dei Deputati,  nel perorare questa giusta e sacrosanta causa”.
A dichiararlo è Giovanni Condorelli, Segretario Confederale con delega al lavoro nero e sommerso.
“Il mio pensiero va al Sud e alla  Sicilia in particolare, –  aggiunge Condorelli  – dove l’’Ugl ha  avviato oramai da tempo una campagna nazionale a sostegno dei lavoratori costretti a operare in condizioni disumane sul lavoro nelle campagne, e dove finalmente con i dovuti controlli preventivi, grazie a  pene più severe e sanzionabili, anche con la confisca dei beni, non solo  per gli intermediari illegali ma anche per  i datori di lavoro consapevoli dellorigine dello sfruttamento, si riuscirà nell’intento di eliminare una piaga da combattere assolutamente con tutte le forze,  per un paese civile”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here