Al via il primo trofeo “Mimmo Ferrito”. La Polisportiva Palermo e la “Mimmo Ferrito” sinergicamente insieme

Tutto pronto per il primo Trofeo “Mimmo Ferrito”, categorie esordienti A e B, che si disputerà sabato 5 e domenica 6 novembre nella piscina della Polisportiva Palermo, in via Belgio 2/b, dedicando a un grande dirigente sportivo siciliano una manifestazione che offre l’occasione per far ritrovare in tanti attorno a uno sport come il nuoto, i cui benefici sono evidenti e non solo dal punto di vista fisico.

«Un momento atteso da tutti quei bambini che si approcciano a questa disciplina – afferma Salvatore Modica, direttore amministrativo della Polisportiva Palermo – desiderosi di arrivare molto lontano. La nostra struttura, grazie anche al percorso tracciato da Mimmo Ferrito e poi da Corrado Ferrito, l’attuale presidente, ha costruito nel tempo un progetto che offre qualità e professionalità attraverso la sinergia della squadra».

Sabato e domenica prossimi, dunque, la piscina della Polisportiva di via Belgio sarà animata dai più giovani, essendo questa prima gara tutta riservata agli esordienti.

«Si darà il via alla stagione notatoria, quasi del tutto siciliana, con in acqua prima di tutto i piccoli – aggiunge Maurizio Lombardo, coordinatore istruttore, responsabile della scuola nuoto “Mimmo Ferrito” –. Una manifestazione, organizzata con l’avallo della Federazione, che richiama l’attenzione delle società affiliate provenienti dalla Sicilia occidentale (Palermo, Caltanissetta, Agrigento e Trapani). La prossima settimana, invece, avremo i più grandi con un altro meeting che, siamo sicuri, darà a tutti grandi soddisfazioni».

Circa 250 i nuotatori che nel prossimo fine settimana dovranno mettere alla prova se stessi.

«Parteciperanno coloro che hanno un’età compresa tra gli 11 e i 13 anni e le sessioni saranno tre – spiegano Paolo Catania, allenatore e coordinatore responsabile del settore agonistico, insieme al tecnico Vincenzo Raia, presidente della “Polisportiva Mimmo Ferrito” – E’, però, una gara alla quale diamo un’importanza esclusivamente formativa perché vogliamo che i nostri ragazzi crescano facendo esperienza, senza alcuna pressione di sorta. Altra storia il 12 e 13, con il terzo “Trofeo Mimmo Ferrito”, sicuramente più significativo perché avremo atleti di livello che hanno già compiuto un loro percorso».

Percorso che, tassello dopo tassello, deve anche ricordare e valorizzare altri tecnici come: Valerio Gippetto e Gaetano Maniscalco, che seguono gli esordienti A; Andrea Giglio e Daniele Marchello, gli esordienti B.

Appuntamento, dunque, alle 15 circa di sabato 5 novembre quando, dopo il dovuto e necessario riscaldamento, i piccoli entreranno in acqua, ospiti di una struttura come la Polisportiva Palermo che ha sempre guardato oltre. Dando, per esempio, alla Polisportiva “Mimmo Ferrito” la possibilità  di costruire un progetto che si fonda e si alimenta attraverso la sinergia di professionalità che superano la logiche delle tessere per andare più avanti e guardare alla filosofia della squadra. Certamente più complicato, ma i risultati danno a tutti loro sicuramente ragione.

 

LASCIA UN COMMENTO