Quartiere Zisa , servizi antidroga del Commissariato “Zisa-Borgonuovo”: arrestati tre malviventi per spaccio di droga in circostanze diverse.

La Polizia di Stato ha sventato, negli ultimi giorni, due attività di spaccio, registrate nel quartiere della Zisa.
Ad interromperle e procedere all’arresto di tre malviventi, i poliziotti della sezione “Investigativa” del Commissariato di P.S “Zisa-Borgo Nuovo”, in entrambe le circostanze fintisi turisti interessati agli scorci della “Palermo Arabeggiante”.

Nel primo caso, è finito in manette il pregiudicato palermitano Stancampiano Alfonso, 52enne di via dei Crociferi.
Al domicilio dell’uomo i poliziotti sono giunti seguendo un noto assuntore di stupefacenti, scorto muoversi in bicicletta fino a raggiungere proprio la via Crociferi.
Al primo piano di un vecchio edificio, dietro una persiana verde si trovava Stancampiano che, ad un cenno convenuto del ciclista, ha spalancato l’imposta ed è sceso su strada per consegnare una stecca di hashish e ricevere del denaro; immediato l’intervento dei poliziotti che hanno bloccato entrambi ed effettuato una perquisizione domiciliare, il cui esito non ha lasciato dubbi sulla condotta delittuosa di Stancampiano.
Sono stati, infatti, rivenuti in svariati punti dell’appartamento, 3 panetti di hashish interi, ognuno da 100 grammi, 6 pezzi di panetto di hashish di vario peso, un barattolo in vetro contenente, circa, 15 stecchette di hashish, per un peso totale di 450 grammi ed un bilancino di precisione elettronico, tutto occultato in cassetti della cucina, stanza da letto e bagno.
Stancampiano è stato tratto in arresto, l’ “acquirente” segnalato, invece, all’Autorità Giudiziaria quale assuntore.

 

Un secondo episodio di spaccio è stato registrato dai poliziotti nella zona di piazza Noce: anche in questo caso i poliziotti del Commissariato di P.S. “Zisa-Borgo Nuovo” hanno visto passare la droga di mano in mano e, senza il loro tempestivo intervento, lo stupefacente avrebbe attraversato le strade della Zisa, ancora una volta, in bicicletta.
A finire in manette, stavolta, una donna 23enne ed il pregiudicato Lo Verde Carmelo, 20enne.
Lo Verde, a bordo di bicicletta, è stato notato raggiungere dalla via Ruggerone da Palermo l’abitazione della donna e riceverne un involucro, contenente un bilancino di precisione ed una stecca di hashish.
L’abitazione da qualche giorno era tenuta sotto stretta osservazione dai poliziotti che avevano notato uno strano andirivieni di soggetti orbitanti attorno al mondo degli stupefacenti.
Ieri, i poliziotti hanno deciso di intervenire ed hanno colto in flagranza la coppia.
Entrambi sono stati arrestati, il provvedimento è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

 

LASCIA UN COMMENTO