Quartiere Brancaccio, “Nembo” il cane antidroga della polizia scova la droga all’interno dell’abitazione di un pregiudicato

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Cannia Alberto, 30enne palermitano, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto è maturato nell’ambito di articolate attività di indagine, appositamente predisposte dalla Questura, finalizzate alla prevenzione e alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti.

In tale contesto, ieri sera, a seguito di mirate ipotesi investigative,  poliziotti appartenenti al Commissariato di P.S. “Brancaccio”,  con l’ausilio di agenti  del Reparto Prevenzione Crimine e delle Unità Cinofile della Questura, hanno proceduto alla perquisizione di un garage nella disponibilità di Cannia, personaggio noto per reati specifici in materia di droga.

All’interno dell’immobile, dopo un accurato controllo e grazie al fiuto del cane antidroga ‘NEMBO’, che ha segnalato, in maniera inequivocabile  la possibile presenza di stupefacente, sono stati rinvenuti 4 panetti interi di sostanza, presumibilmente del tipo ‘Hashish’, numerose stecche della stessa sostanza, del peso di circa 100 grammi, 1 sacchetto di plastica contenente sostanza stupefacente, presumibilmente del tipo ‘marijuana’ del peso di circa 100 grammi, denaro contante pari a 152,00 euro, 1 bilancino digitale di precisione, un coltello e numerose bustine in plastica atte al confezionamento della sostanza stupefacente.

Alla luce di quanto emerso, Cannia Alberto è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Tutta la droga rinvenuta, ed il materiale per il suo confezionamento,  è stata posta sotto sequestro, mentre il 30enne palermitano è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale ‘Pagliarelli’.

LASCIA UN COMMENTO