Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

 La Polizia di Stato, ha tratto in arresto Giovanni Cefalù 25enne  palermitano, resosi responsabile del reato di evasione dalla misura degli arresti domiciliari.

Una pattuglia del Commissariato P.S. “Oreto-Stazione”, impegnata nell’attività di controllo del territorio, intorno alle 11.00, transitando per piazza Vittoria allo Spasimo, ha notato la presenza di un uomo,  a loro noto, in quanto sottoposto ai domiciliari, intento a chiacchierare con un venditore ambulante.

Alla vista dei poliziotti il giovane si è rannicchiato tentando di nascondersi dietro le auto in sosta, ma quando si è accorto che la pattuglia gli stava andando incontro, per sottoporlo a controllo, si è dato a precipitosa fuga, in direzione della sua abitazione.

Gli agenti senza perderlo di vista lo hanno seguito fino all’interno dello stabile dove il giovane abita.

Giunti sull’uscio di casa, hanno bussato insistentemente fino a quando l’uomo, trafelato, ha aperto la porta con addosso un pigiama che frettolosamente aveva indossato sui vestiti che portava poco prima, nel maldestro tentativo di ingannare gli agenti, fingendo di non essersi mai allontanato da casa.

Il Cefalù, dopo essere stato identificato, ha inizialmente asserito di essere stato svegliato dagli agenti, salvo poi, incalzato dalle domande dei poliziotti, ammettere di essere sceso in strada per acquistare della frutta.

L’uomo è stato subito arrestato e accompagnato negli uffici del Commissariato di P.S. per le incombenze di rito e successivamente condotto presso le Camere di Sicurezza.


Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here