Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Finalmente una buona notizia, Palermo la spunta come Capitale italiana dei giovani 2017,  dopo l’esclusione a Capitale della Cultura e alla corsa a Capitale dello Sport, ma non facciamoci  prendere dai  facili entusiasmi né da toni trionfalistici dettati da campagna pre elettorale”.

 

A dichiararlo è il Portavoce dell’Ugl Sicilia, Filippo Virzì che aggiunge, “questo è un primo passo in una città come Palermo  piegata dalla inoccupazione e mortificata  dalla disoccupazione cronica , dove la mancanza totale  di strutture e infrastrutture ne fa oggi la capitale dell’inefficienza.

Palazzo delle Aquile finalmente vince la sfida, battendo  Bari e Venezia, e poi”?

“Auguriamoci – spiega Virzì – che sia un reale primo passo per una start up concreta  nel capoluogo regionale che per vie delle sue enormi potenzialità, turismo, clima, cultura, storia  e cucina tradizionale,  meriterebbe di salire sul podio delle capitali europee dando lavoro ad un esercito di giovani affamati di lavoro”.

“Attendiamo di conoscere dal sindaco Orlando  – conclude il portavoce  –  un vero piano di rilancio  e non meramente  propagandistico  mirato nella fattispecie esclusivamente ad una seria  politica giovanile nell’interesse del futuro dei nostri ragazzi,  indispensabile  per la rinascita di Palermo”.