Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prosegue il contrasto alle scommesse clandestine da parte della Questura di Palermo.

Dopo i sequestri avvenuti nelle scorse settimane, gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale hanno accertato una raccolta abusiva di scommesse anche nel comune di Isola delle Femmine.

L’operazione, effettuata congiuntamente con il personale dei Monopòli, ha portato all’individuazione di un finto circolo ricreativo dove venivano raccolte scommesse per conto di un bookmaker straniero privo di concessione governativa.

Il gestore, titolare di una segnalazione per l’avvio di attività di internet point, è risultato anche privo della licenza di pubblica sicurezza, così è scattato il sequestro preventivo del locale.

Sotto sequestro anche le postazioni informatiche ed i palinsesti delle scommesse rinvenuti.

Nella settimana corrente è stato inoltre emesso un provvedimento di chiusura, ai sensi dell’art. 100 T.U.L.P.S., nei confronti del gestore di un altro internet point, sito a Palermo in via Cappuccini, dove vengono effettuate ricariche di conti gioco scommesse.

Il locale, dove è stata riscontrata la presenza abituale di pregiudicati di rilevante spessore, dovrà chiudere i battenti per 20 giorni, pena la denuncia all’Autorità Giudiziaria ed il sequestro dello stesso.

Nel mese di dicembre, lo stesso gestore era stato denunciato per aver avviato, nel locale attiguo a quello ove vi è l’internet point, una sala giochi in assenza di licenza del Questore.

Raggiunto da un’ordinanza di cessazione, il titolare non l’aveva rispettata.

La sala giochi, subito sequestrata, si trova tutt’ora chiusa.