Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Gli Agenti della Polizia di Stato nel corso dei servizi di controllo del territorio, nella giornata di ieri, in diverse circostanze hanno tratto in arresto due pregiudicati e denunciate quattro persone in stato di libertà.

Gli Agenti del Commissariato di P.S. Zia Borgo Nuovo, ieri mattina hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato COGLITORE Maurizio, palermitano di anni 34.
I poliziotti venivano inviati in viale Regione Siciliana ove erano stati notate due persone, giunte a bordo di una motoape, introdursi all’interno di un fondo privato con probabili intenti criminosi.genti notavano un uomo su una scala di ferro che riceveva dei lunghi pannelli metallici da un altro soggetto che stava all’interno di un fondo attiguo.
L’uomo alla vista dei poliziotti scavalcava il muro e raggiungeva il complice, poi entrambi si davano alla fuga per opposte direzioni.
Così, uno dei due riusciva a far perdere le proprie tracce, mentre il secondo identificato successivamente per Coglitore Maurizio veniva raggiunto e catturato. Dagli accertamenti si evinceva che i due avevano danneggiato sette automezzi, cui avevano tolto le batterie e tranciato i cavi elettrici e da cui avevano già asportato 26 sponde di alluminio di varie misure.

Gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ieri mattina, traevano in arresto, per evasione dagli arresti domiciliari VERDONE Demetrio, palermitano di ann 50.
I poliziotti durante il normale servizio di controllo del territorio giunti in via alle Grotte Danisinni, notavano tre soggetti seduti su delle sedie di plastica parlare animatamente tra di loro. I tre, appena si accorgevano della presenza degli Agenti si davano ad una precipitosa fuga, due dei tre riuscivano a far perdere le proprie tracce mentre il terzo riconosciuto dagli Agenti per i suoi precedenti, veniva bloccato presso la sua abitazione, dove aveva cercato invano rifugio.
Dai successivi accertamenti si evidenziava che il Verdone era destinatario degli arresti domiciliari, pertanto veniva tratto in arresto per evasione.

Sempre i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, invece durante dei posti di controllo effettuati in piazza don Sturzo ed in via Verne denunciavano in stato di libertà: D. M. M.,palermitano di anni 29, poichè trovato alla guida di un veicolo senza la prescritta patente di guida e, poiché era recidivo nel biennio, si procedeva al sequestro amministrativo della predetta auto, per la successiva confisca; mentre R.F. di anni 26, veniva denunciato perchè trovato in possesso di oggetti atti allo scasso.

Gli agenti del Commissariato di P.S. Porta Nuova, intervenivano presso l’Ospedale Civico, ove venivano bloccati due fratelli sorpresi a vendere prodotti contraffatti (profumi) lungo i viali interno al nosocomio.
I due fratelli identificati per G.G., di anni 33 e per G.G., di anni 32 venivano denunciati per vendita di prodotti conttraffati.

Gli Agenti del Commissariato di P.S. Brancaccio denunciavano in stato di libertà per furto R.M. di anni 48 sorpreso a rubare all’interno del supermercato Ipercoop.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here