Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“UgCons è nuovo soggetto, nato da un processo di fusione per incorporazione con il Popolo dei Consumatori, anzi una nuova avventura che abbiamo coltivato da tempo per fornire ai nostri iscritti maggiori servizi al passo con i tempi”.
Con queste parole il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone, ha illustrato nel corso di una conferenza stampa la nascita di questo nuovo soggetto insieme al Presidente UgCons, Paolo Mattei, e segretario generale UgCons, Federico Pennacchioni.
“Il nostro obiettivo – ha aggiunto Capone – è quello di essere sempre più vicini dando risposte competenti ai nuovi bisogni della società di oggi ed il consumo consapevole e sicuro è diventato una esigenza ineludibile. Certamente il nostro ‘core business’ resta la difesa dei lavoratori nelle vertenze, ma ogni lavoratore è anche un consumatore e in quest’ottica puntiamo molto su questa organizzazione al fine di soddisfare i bisogni di oggi”.
“Ugcons al momento vanta già 31.623 iscritti, – ha spiegato Paolo Mattei – grazie alla fusione delle forze già esistenti del Popolo dei Consumatori e dell’Ugl. È un soggetto federale, che attualmente copre oltre il 40% delle province d’Italia, con l’obiettivo di coprirle tutte, insieme a tutte le regioni d’Italia, entro la fine dell’anno. Il nostro obiettivo non è solo la creazione di una rete territoriale capillare ma anche quello di sviluppare una difesa per aree tematiche con l’aiuto delle federazioni Ugl ”.
Il segretario generale UgCons, Federico Pennacchioni, forte della sua esperienza con il Popolo dei Consumatori, in particolare nella difesa dei clienti di BancaEtruria contro il decreto salva banche, si è dichiarato “certo che la sinergia con l’Ugl potrà dare ancora maggiori garanzie di difesa ai nostri iscritti e a quelli della Ugl”.