Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Polizia di Stato ha rintracciato e sottoposto a misura di sicurezza un cittadino tunisino di 26 anni.
Lo straniero, dallo scorso gennaio, risultava essere ricercato perché destinatario della misura di sicurezza della collocazione presso una casa lavoro per la durata di due anni, provvedimento emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Trapani.
Era ricercato attivamente anche nel territorio della provincia palermitana, che risultava avere frequentato nel recente periodo.
Due poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, liberi dal servizio, che bene avevano fissato in mente i lineamenti del ricercato, lo hanno notato transitare lungo la via Perez, a bordo di una vettura, seduto sul lato passeggero.
Hanno allora attirato l’attenzione di una pattuglia del Commissariato di P.S. “Oreto-Stazione” ed insieme ai colleghi hanno raggiunto e bloccato la vettura con a bordo il ricercato.
Durante le fasi di identificazione, mentre il conducente ha aderito alle indicazioni dei poliziotti, lo straniero, evidentemente consapevole di cosa lo attendesse, si è lanciato in una disperata fuga lungo le vie limitrofe.
Il tunisino ha percorso, a perdifiato, la via Errante e la via Paolo Emiliani Giudici fino ad addentrarsi nel popolare mercato di Ballaro’ dove è stato raggiunto da due dei poliziotti che avevano fermato la vettura.
Con non poche difficoltà ed anche grazie alla collaborazione di due agenti della Polizia Municipale, attirati dalla baraonda, lo straniero è stato immobilizzato e condotto presso gli uffici di Polizia.
Qui gli è stato notificato il provvedimento pendente relativo alla misura di sicurezza del collocamento presso una casa lavoro.