Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Polizia, nello spirito che anima lo slogan “Esserci sempre”, oggi ha festeggiato  il 165° Anniversario della sua fondazione, nella splendida cornice del Teatro Massimo,   insieme alla cittadinanza, alla presenza di autorità civili e militari e di numerose  scolaresche.

Tra le autorità presenti anche il Vice Capo della Polizia, Prefetto Antonino Cufalo, il quale è intervenuto sul palco rivolgendo il suo personale augurio alle donne e agli uomini della Polizia di Stato di Palermo, ringraziandoli per il loro quotidiano impegno.

Anche il Questore di Palermo ha voluto esprimere alcune riflessioni, con un pregnante discorso che ha toccato diversi temi di attualità, dalla lotta alla criminalità all’ accoglienza e all’integrazione, soffermandosi sul ruolo della Polizia del terzo millennio aperta al mondo e vicina alla gente, anche attraverso i social networks.

La Questura di Palermo ha da poco aperto infatti la propria pagina facebook per rinsaldare ulteriormente il contatto con i cittadini ed “ Esserci sempre”.

Momento particolarmente significativo della cerimonia il conferimento delle onorificenze al personale della Polizia di Stato distintosi in servizio.

L’evento è stata anche, come ogni anno, occasione per rendere un doveroso omaggio ai Caduti della Polizia di Stato, donne e uomini  che hanno sacrificato la propria vita per l’affermazione della giustizia e della legalità. Alla loro memoria, nel corso della cerimonia, è stato proiettato un emozionante filmato, accompagnato dal vivo dalla splendia voce della cantante jazz Simona Trentacoste e dal pianista Valerio Rizzo. Nel corso della cerimonia ai consueti momenti istituzionali si sono succeduti spazi musicali e di intrattenimento, curati da noti artisti del panorama nazionale.

Hanno offerto il loro contributo artistico, la nota attrice e conduttrice Teresa Mannino, Peppino Mazzota, efficace interprete dell’Ispettore Fazio nella serie televisiva “Il Commissario Montalbano” che ha declamato un messaggio augurale del “maestro” Camilleri e l’attore palermitano Sergio Vespertino.

Un ulteriore contributo musicale è stato offerto dal quartetto d’archi “Sicilian String Quartet” che ha eseguito alcuni brani classici in omaggio all’opera e all’operetta, nonchè un singolare riarrangiamento del tema classico “Happy Birthday”, in diversi stili: classico, viennese, ragtime, tango ed infine in stile ungherese.

Per l’occasione la piazza antistante il prestigioso teatro ha ospitato un’esposizione di mezzi di servizio, d’epoca e attuali e stand allestiti con equipaggiamenti e rappresentanze dei reparti della Polizia di Stato di Palermo, nonché un maxischermo che ha consentito di seguire l’intera cerimonia anche dalla soleggiata Piazza Verdi.

Sulla stessa piazza si sono esibiti in performance delle discipline taekwoondo e lotta libera le sezioni giovanili di Palermo e Termini Imerese del Gruppo Giovanile delle Fiamme Oro della Polizia di Stato.