Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

Continuano, incessanti, i controlli della Polizia di Stato nei confronti degli esercizi pubblici, al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni imposte a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e di contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale.

Gli Agenti del Commissariato di P.S. “Porta Nuova”, con l’ausilio di personale della Polizia Municipale, nei giorni scorsi hanno sottoposto a controlli amministrativi alcuni esercizi pubblici della zona “Villaggio Santa Rosalia”.

In via Enrico Toti i poliziotti hanno constatato la presenza di un circolo ricreativo adibito a sala giochi, al cui interno sono stati  identificati diversi pregiudicati del quartiere.

Inoltre, il circolo era privo di SCIA sanitaria (art. 6 comma 3° d.l. 193/cor. art. 852/04 c.e.) e dell’apposita licenza rilasciata dal Questore per la detenzione di tavoli da biliardo e calcio balilla, oltrechè della prescritta autorizzazione per la somministrazione di bevande agli avventori.

Pertanto, è stato  disposo il sequestro  amministrativo dei frigoriferi, intimata la cessazione dell’utilizzo dei giochi presenti ed elevate sanzioni amministrative per un totale di 7.100,00 euro.

In via Monfenera, è stata notata l’apertura di una sala giochi con attivita’ di somministrazione di alimenti. Dal controllo della documentazione amministrativa si è verificato come il titolare fosse privo di ogni autorizzazione amministrativa per la soministrazione di cibo e bevande, oltrechè per l’installazione di tavoli da biliardo e calcio balilla.

Inoltre, sono state rilevate gravi carenze igieniche e il cattivo stato di conservazione dei cibi e delle bevande.

Pertanto, il locale è stato sottoposto a sequestro amministrativo con apposizione dei sigilli alle aperture ed ai dispositivi per la somministrazione di cibi e bevande e sono state elevazione al titolare sanzioni amministrative per un totale di euro 9.032,00.

Nel corso delle attività sono state, inoltre, identificate 29 persone e 10 autovetture, elevate sanzioni amministrative al C.D.S. per un totale di 4.093,00 euro e sequestrate 2 autovetture.