Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nelle prime ore della mattina la Polizia di Stato ha tratto in arresto CINTURA Andrea Gianluca, di 19 anni, e PIZZO Christian, di 23 anni, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal GIP presso il Tribunale di Palermo.

In particolare, PIZZO Christian, figlio di Lorenzo e fratello di Leandro, entrambi detenuti per rapina, è stato sottoposto agli arresti domiciliari; CINTURA Andrea Gianluca, invece, alla misura della custodia cautelare in carcere.
Entrambi sono accusati della tentata rapina pluriaggravata, commessa il 4 novembre 2016 ai danni dell’Agenzia della Unipol Banca di largo dei Cavalieri del Lavoro, nonché del reato di possesso ingiustificato di arma impropria.

 

Il solo CINTURA Andrea Gianluca, inoltre, è gravemente indiziato anche della tentata rapina commessa il 31 ottobre 2016, ai danni dell’Agenzia del Credito Siciliano di viale Leonardo da Vinci e della rapina a mano armata commessa il 12 gennaio 2017, ai danni del negozio di articoli sportivi Cannizzaro Sport, di via Albiri, nonchè del porto illegale di arma comune da sparo, commesso per eseguire quest’ultima rapina.

 

Il quadro accusatorio ricostruito dai poliziotti della Sezione Anti-rapina della Squadra Mobile della Questura di Palermo, in collaborazione con il personale dei Commissariati di P.S. Brancaccio e San Lorenzo, apparso fin da subito particolarmente grave e solido, ha permesso di deferire i soggetti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo che, condividendo le conclusioni investigative della Squadra Mobile, ha chiesto al G.I.P. l’applicazione delle misure cautelari a carico dei due soggetti

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here