Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Raccolta rifiuti: bene la “prima” della nuova ditta appaltatrice L’assessore D’Agata, “Il passaggio delle consegne per la raccolta rifiuti della città è stato indolore, non c’è stata nessuna interruzione del servizio e tutto è andato alla perfezione”. In attesa del nuovo bando di gara per l’affidamento settennale, la gara “ponte” avrà la durata di 3 mesi con l’obietto di aumentare le percentuali di raccolta differenziata.

“Il passaggio delle consegne tra le ditte che provvedono alla raccolta rifiuti della città è stato indolore, non c’è stata nessuna interruzione del servizio è andato alla perfezione”. Così l’assessore all’Ecologia Rosario D’Agata dopo la prima notte di raccolta di rifiuti che ha visto l’avvicendamento tra IPI-Oikos e Senesi-Ecocar grazie alla “gara ponte” che è stata aggiudicata ad inizio maggio.
“L’amministrazione comunale – ha detto D’Agata – ha seguito con attenzione l’intera procedura affinché non si interrompesse il servizio di raccolta dei rifiuti. Presto sarà pronto il nuovo bando di gara per l’affidamento settennale che ci condurrà, tra l’altro, ad incrementare le percentuali di raccolta differenziata”.
Per quel che riguarda il personale che era assunto a tempo indeterminato nelle vecchie ditte l’Assessore ha ricordato che “con un atto espletato presso l’Ufficio provinciale del lavoro è transitato tutto nelle nuove ditte”.
D’Agata, il direttore del servizio Leonardo Musumeci e il funzionario Orazio Fazio, si sono recati, nella tarda serata di ieri, nello stabilimento della zona industriale dove, oltre a verificare le modalità d’azione della nuove ditte appaltatrici, hanno potuto constatare che le stesse sono attrezzate con tutti i mezzi necessari all’espletamento come spazzatrici, autocompattatori e lavastrade.
L’affidamento della “gara ponte” è avvenuto a seguito della procedura negoziata, stabilita dal Tar di Catania. In attesa del nuovo bando di gara per l’affidamento settennale, la gara “ponte” avrà la durata di 3 mesi eventualmente rinnovabile. Già in tale periodo il contratto prevede un considerevole incremento degli obiettivi di raccolta differenziata.