Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Mercoledì 7 giugno – ore 17.00 – Villa Aragona Cutò

Bagheria, 23/05/2017 –Mercoledì 7 giugno, alle ore 17, a Bagheria, presso la Villa Aragona Cutò, è in programma la presentazione del volume di fotostorie “Il tempo di uno sguardo” di Paola Pellai, con prefazione della regista cinematografica Lina Wermuller. Dialogheranno con l’autrice l’assessore alla Cultura Romina Aiello, il giornalista Martino Grasso e la fotografa Maria Rita Li Fonti. Modera l’incontro la giornalista Marina Mancini.

La presentazione del volume è patrocinata dal Comune di Bagheria.

Un viaggio apre gli occhi su esistenze inattese. E proprio quegli incontri ravvicinati diventano gli scorci e poi le immagini che rendono indelebile e speciale il ricordo di una città, piccola o grande che sia. E’ questo il senso delle fotostorie raccolte girando per l’Europa, scandite dal susseguirsi delle ore per raccontare le luci dell’allegria e le ombre della solitudine nell’arco di una giornata. Partire per conoscere e per cercare di comprendere, senza voler giudicare.

Paola Pellai, trent’anni di giornalismo alle spalle, ha trasformato storie incontrate per caso in fotografie raccontate. “Il tempo di uno sguardo” (ed. Giv, 20 euro) è anche l’occasione per parlare di quanto oggi sia difficile comunicare, poiché sempre più spesso l’incontro virtuale si sostituisce a quello reale, fatto di sguardi, di parole, di condivisione del tempo. “Esplorate. Sognate. Scoprite” suggeriva lo scrittore Mark Twain ed è l’obiettivo rincorso dalle pagine di questo libro. Tanti personaggi di ogni età e luogo “esplorati, sognati e scoperti” e che potrete incontrare pure voi. Come Joseph, ex architetto che ora veste i panni di Cristoforo Colombo sulla rambla di Barcellona, i napoletani Filomena e Gino che scappano dall’afa dei Quartieri Spagnoli su una barchetta artigianale o Marina che ha lasciato gli studi televisivi per fare la cantante di strada a Milano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here