Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bagheria, 01/06/2017Con la delibera n. 142 del 30 maggio 2017 l’amministrazione comunale ha approvato la scheda di progetto per la successiva stipula di un protocollo di intesa tra diverse amministrazioni sulla scorta della partecipazione all’avviso pubblico “Open Community Pa 2020”.

La partecipazione del Comune all’avviso dell’Agenzia per la Coesione Territoriale mira al reperimento di finanziamenti volti al trasferimento, all’evoluzione e alla diffusione di buone pratiche attraverso Open Community Pa 2020 che si inserisce nell’Asse 3, Azione 3.1.1 del PON Governance “realizzazioni di azioni orizzontali per tutta la publica amministrazione funzionali al presidio e alla maggiore efficenza del processo di decisione della Governance multilivello dei programmi di investimento pubblico”.

L’amministrazione comunale di Bagheria ha già avviato l’iter burocratico, tramite la direzione VIII Lavori pubblici, per accedere a tali finanziamenti, il responsabile apicale della Direzione, Onofrio Lisuzzo, ha stilato la scheda di progetto “TIP TAP Tracciabilità iter procedurali per la trasparenza delle amministrazioni pubbliche” che è stata approvata con la delibera siglata dalla Giunta

L’avviso pubblico, reso noto dall’agenzia per la coesione territoriale, si inserisce nell’ambito del più ampio percorso rivolto a migliorare la governance e la capacità amministrativa e istituzionale delle pubbliche amministrazioni. Tra gli obiettivi tematici, ripresi nel progetto: rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione; migliorare l’accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e del loro impiego e promuovere la competitività delle piccole e medie imprese.

Sulla scorta poi di quanto stabilisce la legge 241 del 7 agosto 1990, all’art 15, vale a dire la possibilità per le amministrazioni pubbliche di concludere accordi tra di loro per lo svolgimento di attività di interesse comune, il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, potrà anche siglare protocolli di intesa che saranno poi previsti in futuro.

“L’amministrazione e’ fortemente interessata all’ implementazione di ogni strumento che possa garantire alti livelli di trasparenza e controllo degli atti amministrativi che riguardano l ente comunale e quindi i cittadini attraverso l’implementazione di sistemi informatici di e-governance ed e-democracy pertanto riteniamo fondamentale attingere a tutte quelle risorse finanziarie, anche extracomunali, che possano agevolare tale processo” sottolinea l’assessore alla programmazione Alessandro Tomasello – “Open Community Pa 2020 punta Quindi ad alcuni obiettivi sui quali stiamo già lavorando e che ci fornisce la possibilità di mettere in pratica la vera governance tecnologica ed innovativa”